Ubisoft, il recap della conferenza E3

By |giugno 12th, 2018|Categories: SPECIALI|Tags: |
Dopo la certamente non entusiasmante presentazione di Square Enix, è toccato ad Ubisoft prendersi il palcoscenico dell’E3: sapevamo già che il nuovo Assassin’s Creed, Odyssey sarebbe stato mostrato e, nonostante fosse il fiore all’occhiello della propria manifestazione, non significa certo che il colosso di Montreal non avesse nient’altro da rivelare; per cui se vi foste persi la conferenza, come sempre, ci pensiamo noi a riepilogarvi tutto!
Per iniziare allegramente la serata la conferenza esplode in maniera colorata tra improbabili panda ballerini e un medley di canzoni riarrangiate per l’occasione, annunciando così l’uscita di Just Dance 2019. Dopo questo avvio decisamente inaspettato, visto che solitamente il momento Just Dance è sempre stato nel mezzo della sequela di annunci, si cambia completamente repertorio: Ubisoft si rivela finalmente pronta a mostrare al mondo l’action adventure Beyond Good & Evil 2, non solo con un teaser trailer ma anche con alcune tracce (poche) di gameplay vero. 

Il gioco ci vedrà interpretare i panni di una nuova protagonista, anche se saranno presenti tutti i personaggi principali del primo capitolo, con una sorpresa in particolare relativa a Jade che vi invitiamo a visionare direttamente tramite il trailer. Alterneremo fasi di gameplay sia a terra che in volo, il tutto senza interruzioni; i giocatori potranno inoltre collaborare insieme all’etichetta Hit-Record per avere la possibilità di vedere inseriti i propri artwork e canzoni originali nel gioco. Al momento però ancora nessuna notizia sulla potenziale data d’uscita, ma i fan possono finalmente stare tranquilli: i lavori procedono.
Subito dopo è il momento di Rainbow Six Siege: viene ricordato l’enorme successo del titolo, che ha raccolto la bellezza di 35 milioni di giocatori complessivi. I migliori pro players competeranno nella League in 3 diverse occasioni a Parigi ad Agosto, in Brasile (per la prima volta) a Novembre, infine a Montreal per il gran finale a Febbraio 2019. 
Si continua poi con una presentazione molto sopra le righe per il nuovo capitolo di Trials: Rising, per cui ci si può già pre-registrare per la closed beta che partirà in quest’anno; il titolo vero e proprio invece uscirà a Febbraio 2019 su Playstation 4, Xbox One, PC e Switch. 

Si cambia completamente genere di gioco passando a Tom Clancy’s The Division 2, in cui viene mostrato anche un video gameplay, ambientato a Washington D.C. che sottolinea ancora una volta l’importanza del gioco di squadra, in maniera molto simile a quanto già accaduto durante il reveal del primo capitolo. Una volta terminata la campagna principale bisognerà scegliere uno tra tre nuovi set di abilità per specializzarsi: Sharpshooter, Demolitionist e Survivalist. Saranno inoltre introdotte a grande richiesta i Raid. Dopo aver sottolineato quanto il team abbia imparato dal lavoro svolto col primo Division, il team rivela la volontà di continuare a supportare il gioco con aggiornamenti frequenti: solo nel primo anno infatti usciranno 3 episodi che espanderanno ulteriormente la storia e saranno completamente gratuiti per tutti i giocatori; il titolo uscirà il 15 Marzo 2019 ed è già possibile prenotarsi per provare la Beta.

Terminata la parentesi dedicata a The Division 2, Ubisoft ringrazia i giocatori per l’enorme successo che ha ricevuto Mario + Rabbids: Kingdom Battle e decide di celebrare l’imminente uscita del nuovo adventure pack (il 26 Giugno) dedicato a Donkey Kong, portando sul palcoscenico un’orchestra per ricreare perfettamente la colonna sonora scritta per l’espansione. 
E’ ora il momento di Skull and Bones, il videogioco interamente dedicato alla pirateria in sviluppo presso lo studio di Singapore. Vi sarà un mondo multiplayer condiviso in cui potremo scegliere di avventurarci da soli o invitare altri pirati insieme a noi, ma attenzione a non fidarvi troppo: tra i ladri infatti non vi è onore, e quegli stessi alleati potrebbero trasformarsi immediatamente in nemici alla caccia del vostro bottino. Sono presenti molteplici possibilità per personalizzare il proprio vascello e dovremo dunque scegliere le armi e l’equipaggiamento più appropriato per affrontare ogni caccia al tesoro; la release è prevista per il 2019.

Tocca poi a Transference, vecchia conoscenza del precedente E3, e alla comparsa sul palco di Elijah Wood. Il titolo è studiato appositamente per essere giocato con la realtà virtuale (ma comunque usufruibile anche in modalità standard) ed è nato dalla collaborazione di Ubisoft con SpectreVision: si tratta di un thriller horror-psicologico che uscirà verso la fine del 2018.

Successivamente si torna nello spazio con Starlink Battle for Atlas, titolo (in uscita il 16 Ottobre) che sfrutta la tecnologia dei giocattoli modulari per personalizzare dal vivo e, conseguentemente, in-game l’aspetto e le armi della propria navicella spaziale. Esclusivamente per la versione Nintendo Switch saremo inoltre in grado di prendere il controllo dell’Arwing, la navicella tipica di Star Fox pilotata da Fox McCloud, un risultato reso possibile solo dalla grande recente collaborazione avvenuta tra Ubisoft e Nintendo; per l’occasione Shigeru Miyamoto si è presentato nuovamente alla conferenza ed ha ricevuto in regalo una replica della navicella e di Fox realizzati dal team. 

Dalle battaglie spaziali si passa a quelle all’arma bianca di For Honor. La starter edition è ora disponibile per il download gratuito tramite Uplay (dall’11 fino al 18), il 16 ottobre uscirà il nuovo DLC Marching Fire e ci sarà anche una nuova modalità 4vs4 “Assalto al Castello”, intitolata Breach

Senza grosse attese, la palla passa a The Crew 2. La release del titolo è imminente (29 Giugno), ma ci sarà la possibilità di provarlo gratuitamente grazie alla open beta del 21 Giugno, già disponibile per il pre-load. 

Per chiudere la serata in bellezza, tocca ovviamente parlare di Assassin’s Creed: Odyssey, l’ultimo capitolo della saga ambientanto nell’antica Grecia. Il titolo promette di seguire ed espandere quanto già fatto dall’apprezzato Origins e di diventare un vero e proprio Gioco di Ruolo: potremo scegliere quale personaggio interpretare (Alexios o Cassandra) ed interpreteremo solo quel protagonista per tutta la durata del gioco. Nel gameplay mostratoci saranno presenti diversi dialoghi interattivi e possibilità di equipaggiamento, per plasmare la nostra storia e trasformarci da emarginato in eroe; torneranno inoltre le battaglie navali, con la possibilità di personalizzare anche qui il proprio vascello e reclutare il giusto equipaggio. Gli sviluppatori promettono che “non giocherete ad un’Odissea qualunque, ma alla vostra, plasmata dalle vostre azioni. Sembrano quindi esserci diverse novità per il capitolo di quest’anno, in uscita il 5 Ottobre.






Il reveal anticipato di Assassin’s Creed Odyssey ha probabilmente smorzato un po’ l’entusiasmo che ci sarebbe stato se l’annuncio fosse stato tenuto nascosto fino ad oggi; tuttavia durante la conferenza non ci sono mai stati momenti morti, sono stati rivelati diversi dettagli di gameplay per tutti i titoli ed il reveal di Beyond Good & Evil 2 durante l’inizio è stata una carta decisamente importante giocata da Ubisoft per l’E3 di quest’anno. Potremmo riassumere dicendo poche sorprese, ma buone; e voi che ne pensate? Soddisfatti? Ditecelo con un commento!