In The Division 2, è il Messico a costruire un muro per separarsi dagli Stati Uniti

The Division 2 professa di non avere alcun collegamento con la politica reale, ma a quanto pare...

News
A cura di Paolo Sirio - 7 Marzo 2019 - 19:41

Dal team di sviluppo di The Division 2 hanno più volte spiegato che il gioco non tratterà alcuna tematica politica, ma la sua campagna promozionale non sta di certo rispettando questa premessa.

L’ultimo tweet proveniente dall’account ufficiale del gioco mostra infatti una situazione che si sta verificando nell’universo di The Division, e che riguarda Stati Uniti e Messico.

Com’è noto, il presidente Donald Trump ha battuto fin dalla sua campagna elettorale sul tasto di un muro per separare i due paesi, in modo da contenere drasticamente l’immigrazione.

the division 2

Ebbene, nella fiction di The Division 2 è il Messico a promuovere la costruzione di un muro, in modo da evitare che il virus trasmesso tramite i dollari americani si propaghi nella nazione.

Nella lettera contenuta nel tweet si legge che il Messico “ha perso sia speranza che fiducia nella capacità del governo degli Stati Uniti”.

Un bel colpo per un gioco che professa di non avere alcun collegamento con la politica del mondo reale, non è vero?

Intanto, a proposito di mondo reale, avete visto il trailer live action girato dal regista di Drive e The Neon Demon?

Fonte: GameSpot




TAG: the division 2