Recensioni degli utenti 2 min

TemTem

Allenatori non si nasce, si diventa

Questo è un contenuto creato dalla community degli utenti del forum di SpazioGames.it e pertanto non è rappresentativo della testata giornalistica SpazioGames.it, né della sua redazione.

Iniziare la mia personale avventura nel mondo di TemTem è stato come tornare all’età di 10 anni, quando ebbi il mio primo contatto con il mondo Pokémon del quale rimasi estasiato e colpito, infatti la mia infanzia videoludica è stata segnata maggiormente da quei mostriciattoli che un po’ tutti conosciamo. Sono sicuro che anche gli sviluppatori di Crema Games conoscono bene le creature di Game Freak poiché questo titolo è fortemente ispirato all’immaginario di casa Nintendo, senza disdegnare alcune migliorie piuttosto gradite che rendono il gioco appetibile anche ad un pubblico adulto.

Partiamo subito con alcuni aspetti tecnici.

Il gioco su PS5, piattaforma sul quale ho avuto la possibilità di giocare il titolo, gira ad una risoluzione 4K a 60 fps. In alcuni casi ho riscontrato piccoli bug che mi hanno obbligato al riavvio del gioco, ma essendo una versione early access direi che c’era da aspettarselo e comunque non si tratta di niente di così grave o irreparabile, anche perché non esistono veri e propri salvataggi in-game ma il gioco viene salvato in ogni istante praticamente. Graficamente il gioco è piacevole, la grafica in cel shading è una buona idea, ma chissà come sarebbe potuto essere con una grafica più “matura”.

Ripartendo dal concetto che abbiamo a che fare con un “Pokémon-like” il riferimento va ovviamente alla totale impostazione del gioco, quindi si partirà da una piccolissima città della prima isola dell’Arcipelago, si avrà la possibilità di scegliere il proprio starter dal professore studioso di TemTem e avremo a che fare con i dojo, corrispondenti alle palestre, quindi partirà la nostra avventura.

Differenze e similitudini

Dalle prime ore di gioco emergono le prime piccole, ma importanti, differenze con la controparte più nota. Le lotte sono doppie, sia con gli allenatori che con i così detti untamed (al momento manca l’italiano) ciò comporta una serie di tatticismi extra che rendono le sfide più accattivanti e anche più impegnative. Per quanto riguarda le mosse dei nostri Tem Tem dovremmo dosarle in base alla stamina del nostro mostriciattolo di turno, poiché appunto ogni mossa consumerà una certa quantità di stamina che dovremmo tener sott’occhio durante lo scontro, in caso dovesse scendere sotto lo zero verranno sottratti dei punti vita ai nostri Tem Tem. Altra aggiunta interessante è una sorta di “combo” presente per alcune mosse, che possono avere effetti o danni extra, ad esempio una mossa può avvelenare per tre turni anziché due se il nostro alleato in campo è di tipo vento; mentre altre mosse avranno bisogno di alcuni turni (2, 3 o 4) per “ricaricarsi”.

Per quanto riguarda i Tem Tem, alcuni sono fortemente ispirati alla tradizione Pokémon, tranne che per i tipi essendocene molti meno ma abbiamo i nuovissimi tipo Cristallo e Digitale che sono comunque delle aggiunte gradite. Non mancano ovviamente creature originali che colpiscono per le loro fattezze estetiche.

Social Network

Il punto forte di Tem Tem è sicuramente il comparto multiplayer. Ovunque andremo saremo circondati da altri allenatori, che sia nel dojo di turno o in una grotta in giro per il mondo di gioco. Questo comporta tra le altre tutta una serie di funzioni come la chat in game, scambi e lotte in tempo reale.

 

VOTO: 8.5

Chiuderei la mia personale recensione come è iniziata, con il ricordo da bambino che non svanirà mai dalla mia mente. Grazie a questo gioco ho scoperto una piccola perla del panorama videoludico che oltre a farmi rivivere alcuni ricordi mi ha divertito davvero tanto e spero possa divertirmi ancora a lungo.

Pro

  • Consigliato vivamente agli appassionati di Pokèmon e non
  • Contenuti interessanti che intrattengono per un bel po’ di tempo
  • E’ arrivato il monster catching definitivo in forma live service?

Contro

  • Manca la localizzazione in italiano e al momento non ci sono notizie al riguardo