Team di Wolfenstein II: il multigiocatore diluisce le esperienze single-player

A cura di Paolo Sirio - 25 Ottobre 2017 - 0:00

Vi siete mai chiesti come mai Wolfenstein: The New Order e The Old Blood non disponessero di un comparto multiplayer? La risposta è la stessa fornita durante una recente intervista dal lead designer Tommy Tordsson Björk per Wolfenstein II: The New Colossus.Secondo Björk, Machine Games opta per il solo single-player in modo da potersi concentrare esclusivamente sulla storia e conseguentemente non distrarre con elementi indesiderati i giocatori.“Il solo modo in cui possiamo creare queste esperienze narrative super coinvolgenti è concentrarci solamente sul single-player”, ha spiegato l’esponente dello studio svedese, in un momento in cui da più parti si mette in dubbio la sopravvivenza del genere dopo la chiusura di Visceral Games.“Avere una componente multiplayer in questo processo di lavoro la diluirebbe soltanto. Questo è il pericolo quando provi a fare due cose insieme”.A riprova di questo pensiero, c’è l’idea che la serie Wolfenstein non sia da identificare come sparatutto ma come action adventure in prima persona.“Perché sentiamo che c’è tanto di più nei nostri giochi oltre allo shooting…”. Wolfenstein II: The New Colossus sarà disponibile da venerdì 27 ottobre.Fonte: PlayStation LifeStyle




TAG: wolfenstein 2 the new colossus