Street Fighter 6 avrà una personalizzazione più spinta?

Parole che sembrerebbero puntare ad una customizzazione più simile a quella dei titoli NetherRealm

News
A cura di Paolo Sirio - 19 Maggio 2019 - 12:46

Capcom vive un momento di particolare fermento e una fase in cui sembra stia smobilitando per prepararsi a dovere alla prossima generazione di console.

Abbiamo detto del RE Engine già pronto per questa sfida e di come non siano previste uscite di rilievo per l’anno fiscale che terminerà a marzo 2020, tutte indicazioni di spessore in chiave next-gen.

E in questi piani next-gen sembrerebbe esserci anche Street Fighter 6, che la compagnia giapponese ha lasciato intendere essere già in sviluppo in una Q&A pubblicata per azionisti e analisti.

street fighter v

Come suggerito in questo documento, Capcom vorrebbe “esplorare modi per fornire un valore aggiunto ai giocatori, come feature che innalzino il loro senso di immersione”.

Lo studio ha precisato di non avere annunci da fare in questo momento, anche se “esamineremo questo problema in base ai dati che raccoglieremo nei prossimi eventi competitivi”.

La pagina giapponese della Q&A elabora ulteriormente sul tema, aggiungendo che l’idea sarebbe permettere di personalizzare i combattenti in modo di incontrare meglio i gusti dei giocatori.

Parole che sembrerebbero puntare ad una customizzazione più simile a quella dei titoli NetherRealm, quindi con un impatto sul gameplay, che non ai precedenti lavori dello studio, dove invece è possibile solo cambiare costume.

Fonte




TAG: Capcom, Street Fighter 6