Recensioni degli utenti 3 min

Star Wars Battlefront II

Una nuova speranza per DICE

Questo è un contenuto creato dalla community degli utenti del forum di SpazioGames.it e pertanto non è rappresentativo della testata giornalistica SpazioGames.it, né della sua redazione.

Sono ormai passati alcuni anni da quando la software house svedese rilasciò su PS4, XBOX One e PC quel Star Wars Battlefront II che scatenò un tremito nella Forza tale da spingere Electronic Arts a stravolgere completamente i suoi piani in seguito alle proteste della community nei confronti di una politica completamente incentrata sulle loot boxes che trasformava l’ambizioso progetto in un pay to win. Ebbene dopo numerosi aggiornamenti sia in termini di contenuti che di hot fix la situazione è drasticamente cambiata tramutando lo sparatutto oggetto della recensione in uno dei migliori titoli competitivi sul mercato, nonché un titolo imperdibile per chiunque si professi fan della fiaba tra le stesse più famosa di tutti i tempi.​

Modalità per tutti i gusti

Sebbene già nel 2017 non fosse propriamente definibile come un titolo povero dal punto di vista contenutistico, con il passare degli anni la situazione è ulteriormente migliorata grazie all’inclusione di nuove locations (come i pianeti di Felucia Geonosis), eroi e modalità. Tra queste a spiccare è senza dubbio Assalto galattico, che vede due squadre scontrarsi per raggiungere e distruggere (e conseguentemente difendere) un obiettivo specifico accompagnate da scenari spettacolari e perfettamente contestualizzati con quanto visto durante la “Guerra dei Cloni”, tutto questo disponendo di una vasta gamma di armi e veicoli potenziabili attraverso l’uso delle carte stellari sbloccabili accumulando esperienza con determinate classi ed abilità.

Sebbene rappresentino contenuti di stampo più classico sono disponibili anche modalità più tradizionali come le sempreverdi Conquista e Team Deathmatch ideali quando non si ha troppo tempo a disposizione. Non mancano inoltre contenuti caratteristici come Caccia Ewok ed Eroi contro Malvagi che però necessitano di lunghi minuti di attesa essendo poco giocati dalla community.

Grazie al supporto post-lancio gratuito DICE è riuscita a redimersi e Battlefront II oggi è un titolo molto godibile.

L’unione fa la forza

Come spesso accade nei titoli che appartengono a questo genere, anche in Star Wars Battlefront II è fondamentale che ci sia un forte senso di cooperazione tra i componenti della squadra. Questo perché il lavoro fatto in termini di bilanciamento è completamente riuscito, dando un senso tanto alle classi offensive quanto a quelle di supporto che hanno il compito di fornire adeguata protezione utilizzando scudi e buffers necessari per progredire nel perseguimento degli obiettivi posti in essere dalle modalità che il titolo offre. Grande importanza in tal senso è data alla figura degli eroi, distinti in base alla fazione e ciascuno dotato di abilità proprie attivabili tramite la pressione dei tasti dorsali del controller. Si passa da Darth Vader e Darth Maul a Yoda Obi Wan Kenobi, ma non mancano nemmeno figure appartenenti all’armata separatista come il Conte Dooku ed il Generale Grevious.​

L’anello mancante

Una grande criticità del capostipite della saga rilasciato nell’ormai lontano 2015 risiedeva nella mancanza di qualsiasi aspetto narrativo. Facendo tesoro delle critiche ricevute EA Motive (studio di supporto per la parte single player del titolo) ha lavorato alacremente per implementare all’interno della produzione una campagna a giocatore singolo che funga sì da introduzione alla controparte multigiocatore, ma che allo stesso tempo sappia soddisfare i fan della saga. Tale modalità si sviluppa nel corso di un arco narrativo della durata totale di circa cinque ore, che vede la protagonista Iden Versio evadere da una base dell’Allenza Ribelle per ricongiungersi con l’Impero Galattico affrontando un percorso di redenzione attraverso una serie di missioni che pur non essendo particolarmente brillanti dal punto di vista del gameplay (soprattutto in termini di AI nemica) offrono una discreta varietà di situazioni alternando fasi a terra a combattimenti aerei dall’alto tasso di adrenalina.

Tutto questo è stato sorprendentemente espanso grazie a un nuovo contenuto post lancio che ha offerto ai giocatori una nuova porzione di missioni in linea con quelle affrontate in precedenza e che consente di avere una visione più chiara su quanto avvenuto nella transizione tra i capitoli 3 e 4 della saga cinematografica.​

VOTO: 8

Piattaforme: pc, ps4, xone
Star Wars Battlefront II è una bellissima storia di redenzione: in pochi credevano che DICE potesse farcela dopo le vicissitudini che hanno accompagnato il lancio del titolo al momento del debutto. Ma grazie ad un supporto post lancio totalmente gratuito di qualità a dir poco sorprendente e al continuo feedback ricevuto dalla sua community, lo sparatutto è riuscito a raggiungere un traguardo davvero importante che gli consentirà di avere lunga vita nel corso degli anni a venire proponendo un quantitativo di contenuti ormai difficile da ritrovarsi in un titolo di questo genere.​

Pro

  • Contenutisticamente mastodontico
  • Elevatissima dose di fanservice
  • Narrativa di buon livello...

Contro

  • ... ma rimane una mera introduzione al multiplayer
  • Campagna piuttosto breve