Server in casa? Meglio della caldaia

A cura di Fr3nch11 - 5 Dicembre 2011 - 0:00

Tenere una Server Farm in casa produce calore tutto l’anno e converrebbe alle società di data entry ed agli utenti privati. La crescente richiesta di server, costringe le società a spendere milioni di dollari ogni anno per costruire delle vere e proprie server farm che costano sia in manutenzione che in bolletta elettrica, soprattutto a causa dei condizionatori che devono essere costantemente accesi per il raffreddamento (d’estate e d’inverno).Ma Randal Stross, giornalista del New York Times propone un’alternativa. Se un privato, infatti, mettesse in casa una server farm, ne avrebbe il vantaggio che: d’inverno, il calore prodotto scalderebbe l’acqua per il riscaldamento e l’acqua calda ad uso domestico; avrebbe i servizi internet gratuiti grazia alla banda larga “sotto casa” e gli verrebbe anche pagata la bolletta della luce. Sull’altra sponda, le società di data entry risparmierebbero i dollaroni per la costruzione dei siti fisici dove posizionare i server e le bollette, salatissime, delle società elettriche.




Nessun articolo trovato.

TAG: server