Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Xbox Game Ultimate Sale, consigli per gli acquisti

Tre fasce per tutte le tasche

Speciale Sconti
A cura di del
Fino al 30 luglio, tutti gli utenti Xbox 360 e Xbox One possono accedere alle scontistiche speciali della Xbox Game Ultimate Sale, una nuova ondata di offerte per le due console di casa Microsoft. La promozione riguarda un catalogo non completissimo ma comunque parecchio sostanzioso, con price cut medio alti su titoli ormai “classici” per i saldi Xbox e discreti sulle uscite più recenti sia della seconda metà della stagione passata che dei primissimi mesi del 2018. I prezzi cui faremo riferimenti in questa breve lista di consigli sono comprensivi dei bonus riservati agli abbonati a Xbox Live Gold e sono divisi in tre tier in modo da dare risalto a tutte le produzioni a seconda delle loro qualità e delle vostre tasche. Prima di cominciare, facciamo presente di non aver tenuto in considerazione i giochi retrocompatibili, sebbene tra loro si nascondano perle come Blue Dragon (4,99 euro), Crackdown (3,74 euro), Mass Effect (4,99 euro), Lost Odyssey (6,24 euro), Alan Wake American Nightmare (2,37 euro) e Beyond Good & Evil HD (3,13 euro) – fateci un pensierino. Diamo un’occhiata, adesso, alle migliori offerte per Xbox One. 



Xbox Game Ultimate Sale, consigli per gli acquisti

Tier 0 – 9 euro


Per ogni tier parleremo diffusamente di cinque prodotti a nostro modo di vedere meritevoli dell’acquisto durante Xbox Game Ultimate Sale. Nella fascia 0 – 9 euro, la prima voce da tenere assolutamente in considerazione è quella relativa a Xbox Game Pass: nel corso dei saldi estivi, potrete acquistare l’abbonamento trimestrale al prezzo di quello mensile, a patto di non essere attualmente in possesso di una sottoscrizione alla piattaforma. Con un botto del genere, potremmo già chiudere qui la rassegna dei tagli, considerando che molti dei titoli di seguito sono inclusi nella piattaforma on demand. Da non perdere anche la prima stagione completa di Life Is Strange, disponibile ad appena 4 euro, ora che siamo ad un passo dall’inizio della seconda (e, nel caso, il prequel Before the Storm uscito soltanto qualche mese fa costa 8,50 euro). Al di là della vicinanza con Life Is Strange 2, che ricordiamo racconterà la storia di protagonisti del tutto diversi dall’originale, va riconosciuto il valore artistico della serie ad episodi, sia in termini di narrazione che per quanto riguarda le atmosfere e le musiche. 
Terzo pezzo da novanta in cui potreste dovervi imbattere in occasione degli sconti Xbox è Mass Effect Andromeda: l’ultimo capitolo del franchise fantascientifico di BioWare costa appena 6,60 euro, in uno speciale bundle che fornisce un DLC dedicato al comparto multiplayer. Il gioco, quasi superfluo ricordarlo, è stato fortemente criticato in fase di lancio e ha visto il team di sviluppo praticamente smantellato in seguito all’insoddisfazione della community. Sebbene il futuro della saga sia in dubbio, Andromeda narra una storia slegata dai predecessori e perlopiù autoconclusiva, per cui quale occasione migliore di recuperare un titolo sci-fi discreto ad un prezzo contenutissimo? Just Cause 3 è un altro di quelli da tenere d’occhio: non ci ha fatto impazzire, ma il prezzo di 6 euro è molto, molto allettante specialmente in virtù del fatto che tra pochi mesi avremo tra le mani il quarto capitolo, annunciato poche settimane fa all’E3 2018; oltretutto, in questa fase per forza di cose priva di grosse release, poche cose sono più godibili di uno spensierato open world per passare le calde giornate estive. 
In ottica remake di Resident Evil 2, il remaster del primo episodio della saga survival horror di Capcom ad appena 8 euro rappresenta una bella occasione per rimettersi in pari con la saga, o semplicemente rinfrescarsi la memoria. I due progetti, è bene precisarlo, hanno prerogative assai differenti: Resident Evil 2 è un rifacimento in ogni senso, con un rimaneggiamento dei personaggi, delle storie, delle location e delle meccaniche alla base del gameplay, mentre quella di cui parliamo per questi saldi è un’operazione di ripulitura del comparto grafico e poco altro. Similmente, è il caso di tenere presente la riproposizione di Resident Evil 4, allo stesso prezzo, per la console current-gen di Microsoft. Menzioni d’onore: i due Metro (5 euro l’uno), Titanfall 2 Ultimate Edition (6 euro), Little Nightmares (8 euro), Virginia (4 euro), Murdered: Soul Suspect (3 euro) , Sleeping Dogs Definitive Edition (4,50 euro) e Valiant Hearts (6 euro).



Xbox Game Ultimate Sale, consigli per gli acquisti

Tier 10 – 20 euro


Il listone dei giochi scontati nel tier 10 – 20 euro è molto affollato e fare una scelta in soltanto cinque elementi non è semplicissimo. Tuttavia, alcuni di essi sono più interessanti di altri, sia per la loro stessa qualità e per le loro caratteristiche, sia per l’entità degli sconti proposti. Hellblade: Senua’s Sacrifice viene proposto, per cominciare, al prezzo di 17,99 euro, con un taglio di dodici euro rispetto all’originale. Al di là della valenza tecnica del titolo, questa è una buona opportunità per l’utenza Xbox per fare la conoscenza della "nuova" Ninja Theory e per il suo modus operandi "indie AAA" che ha affascinato Microsoft al punto da acquisirla come annunciato all’E3. Restando in ambito prettamente Xbox, ecco un po’ di suggerimenti volti a recuperare e fare la conoscenza di perle forse non troppo conosciute o apprezzate del catalogo di esclusive del platform holder americano. In primis, Killer Instinct Definitive Edition: a 10 euro, potete fare la conoscenza della serie picchiaduro nata sotto Rare e portata avanti da Iron Galaxy, con un comparto tecnico avanzato e una scena esport e competitiva ben alimentata grazie allo stratagemma delle stagioni. Dopo un’uscita altamente sperimentale, dovuta soprattutto alla volontà di capire il potenziale del prodotto, Killer Instinct pare aver raggiunto un buon grado di maturità e, chissà, la capacità di meritarsi un seguito tripla-A fin dal day one. 
Similmente, Ori and the Blind Forest Definitive Edition costa adesso 10 euro e offre la chance di immergersi nuovamente nel fantastico e malinconico universo creato da Moon Studios, e che presto si godrà un bel sequel (e magari l’affermazione mediatica) con The Will of the Wisps. Rispetto al The Blind Forest base, questa edizione ora a metà prezzo consente di avere il supporto completo al backtracking, nuove aree, nuovi livelli di difficoltà e nuove sequenze narrative; il pacchetto integrale di un platform delizioso e a tratti punitivo, insomma, ad una cifra davvero per tutte le tasche. Chiudiamo la digressione sulle esclusive con Sunset Overdrive. A 12,50 euro potete portarvi a casa uno degli action open world più sopra le righe, dinamici e stilosi della generazione, capace curiosamente di dare la misura di cosa aspettarsi con Spider-Man per PlayStation 4. Il titolo porta infatti la firma di Insomniac Games, proprio lo sviluppatore dell’esclusiva PS4, e per molti versi ne ricorda inevitabilmente il gameplay. Le vendite (sue e della “prima” Xbox One) lo hanno penalizzato oltremodo e ne hanno minato le possibilità di un sequel ma ciò non toglie che possa essere un’esperienza godibile, specialmente a questa price tag. 
Ultima scelta è The Witcher 3: Game of the Year Edition. Durante i saldi lo troverete in versione liscia a 14,99 euro e anche in questo caso quella edizione è disponibile per la medesima cifra, ma la GOTY per Xbox One non è mai stata proposta a 20 euro ed è pertanto che ve la consigliamo caldamente. I DLC sono scontati pure a parte ma con questa spesa vi potete portare a casa The Witcher 3, il più raccolto Hearts of Stone e Blood and Wine, che è di fatto un gioco a parte con protagonista il solito, carismatico Geralt di Rivia. Se non avete mai provato l’RPG tra i più acclamati della generazione, non c’è modo migliore di farlo adesso su Xbox One, con tanto di patch ad hoc per la mid-gen da 6 teraflop della famiglia. Menzioni d’onore: Gears of War Ultimate Edition (10 euro), BioShock The Collection (16,99 euro), Need for Speed Payback (17,50 euro), Bulletstorm Full Clip Edition (13,36 euro), Dying Light (15 euro), Inside (10 euro), The Long Dark (10 euro), Resident Evil 7 (19,49 euro), Darksiders Fury’s Collection (16 euro). 



Xbox Game Ultimate Sale, consigli per gli acquisti

Tier ultime uscite


Chiudiamo con un tier dispendioso ma popolato dalle release più vicine a noi temporalmente. Naturalmente, la lista è più corta e risaltano alcune assenze di un certo peso, tra cui, giusto per citarne una, quella di Monster Hunter World. I presenti sono comunque di grande appeal, come ad esempio Metal Gear Survive a 26,79 euro. Discusso e criticato oltre ogni possibile misura, MGS si è sacrificato quale primo prodotto del post Kojima in casa Konami e lo ha fatto rinunciando quasi del tutto alle velleità narrative del director/designer nipponico. Così facendo, pur essendo molto lontano dal presentarsi ai vertici qualitativi del franchise, Survive si è posto come un… survival, appunto, con qualche limite legato soprattutto all’esperienza online ma in ogni caso completo e di buona fattura. Lanciato a febbraio, a questo prezzo può risultare più che appetibile a fan della serie e non. Far Cry 5 arriva nel microcosmo dei saldi dell’Xbox Ultimate Game Sale ad un prezzo robusto, 45,59 euro, ma forte della sua proposta contenutistica tra le più sostanziose nella storia dell’IP e uno dei multiplayer più longevi, grazie alla modalità Arcade autoalimentata dalla community. Prenderlo adesso vuol dire godersi ore e ore di contenuti single-player, un multigiocatore ancora popolato e maturo, e la possibilità di staccare altri due biglietti per Vietnam e Marte grazie al season pass (da prendere a parte). 
A proposito di multiplayer popolati e in continua crescita, ecco il turno di PlayerUnknown’s Battlegrounds, per gli amici PUBG, con uno sconto non straordinario ma comunque sufficiente per allettarvi abbastanza da farvi entrare nello scintillante mondo delle battle royale. A 20,09 euro potete mettere mano al gioco che ha dato i natali alla tendenza dell’ultima stagione videoludica ed a fenomeni pop come Fortnite, che su Xbox One sta gradualmente raggiungendo un buon livello di maturità con, per citarne una, la chance di giocare su due mappe e godersi un enhancement su Xbox One X. Visto lo stato di Game Preview ancora abbastanza in alto mare, il prezzo è giusto, specie se siete tra quelli che lo proverebbero per scopi scientifici ("ma com’è che vi piace ‘sta roba?"). Per gli amanti dei racing, una buona opportunità è quella rappresentata dai 32,49 euro richiesti per Forza Motorsport 7, ultimo capitolo della serie principale di Turn 10 Studios. Non un capitolo memorabile, e minato da un sistema di loot box e microtransazioni probabilmente troppo appariscente, ma in ogni caso è un titolo motoristico solidissimo, con tanti contenuti e modalità, decine e decine di vetture e tracciati, e un comparto grafico da urlo su qualunque console della famiglia di Xbox One. Un antipasto, non leggerissimo visto il prezzo, aspettando Forza Horizon 4 da Playground Games. 
Infine, Kingdom Come Deliverance si è dimostrato un gioco di ruolo vecchia maniera e dalle tendenze realistiche forse inizialmente troppo spinte ma adesso, dopo aver preso nota del feedback degli appassionati, mitigate in favore di una componente ludica più leggera e vivibile. 40 euro per una produzione dal così vasto respiro lanciato appena quattro mesi fa, con anche un buon set di contenuti aggiuntivi all’orizzonte nonostante la prima stecca, si possono investire con una certe convinzione. Menzioni d’onore: State of Decay 2 (23,99 euro), Sea of Thieves (55,99 euro), Dragon Ball FighterZ (48,99 euro), Assassin’s Creed Origins (35 euro), Cuphead (15,99 euro), Unravel Two (15,99 euro), Call of Duty WWII Gold Edition (35 euro).

Per questi saldi estivi Xbox abbiamo provato a darvi consigli per tutte le tasche e con un occhio di riguardo per alcune piccole grandi perle (meglio se esclusive) perse un po’ nel mare magnum delle uscite multipiattaforma. Come dimostrano le numerose menzioni d’onore, spesso non è stato facile scegliere: voi, portafogli alla mano, ce l’avete fatta?

0 COMMENTI