Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Il Dibattito - Gran Turismo Sport: arriva la modalità carriera

Qual è la reazione della community adesso?

Speciale
A cura di del
Odio, rabbia e reazioni violente da riversare su social e pagine web fanno parte del nuovo mondo in cui viviamo, dove di solito le vie di mezzo non esistono e tutto viene vissuto secondi gli eccessi che ognuno ben conosce. Anche Gran Turismo Sport, tra gli altri, è stato investito da un'incredibile ondata di malcontento da parte di un'utenza abituata, da vent'anni, ad avere sempre a disposizione una sontuosa campagna in single player che è di fatto uno dei fiori all'occhiello della serie di Polyphony Digital. Non trovarsela al lancio è stato un brutto colpo per utenza e stampa, ma l'arrivo di un primo update gratuito fa capire chiaramente che era già prevista in un secondo momento e che Sony vuole sul serio supportare nel tempo la propria creatura.

Il Dibattito - Gran Turismo Sport: arriva la modalità carriera

Arriva la modalità campagna

Le tempistiche lasciano intendere che sia sbagliato e fuorviante credere che l'aggiunta sia stata fatta in fretta e furia subito dopo le proteste della community, perché in questo caso specifico non si tratta di microtransazioni da eliminare in attesa di riaggiungerle a ribilanciamento terminato. È una nuova modalità che arriverà a dicembre, ossia poco dopo l'update del 27 novembre che dovrebbe sistemare alcuni tra i problemi più evidenti, con la speranza che il sistema di penalità tutto da sistemare possa ben presto migliorare e non mandare più all'aria intere gare preparate con spirito di abnegazione. 
Naturalmente, prima di esprimerci sulla tanto richiesta modalità campagna, ribattezzata per l'occasione col nome di GT League, bisogna capire quali e quanti saranno i contenuti e quante delle competizioni di una volta ritorneranno in questa nuova incarnazione. Alcuni dettagli emersi dalle foto pubblicate su PlayStation Blog, assieme alle dichiarazioni degli sviluppatori, danno già un'idea piuttosto chiara su come sarà strutturata questa nuova modalità, basata esattamente sulla classica GT Mode.
É bene specificare - e questo lo sottolineiamo a scanso di equivoci - che Gran Turismo Sport è un prodotto studiato per durare nel tempo e per avere al suo interno diversi nuovi contenuti anche nel corso del 2018, motivo per cui è giusto farvi sapere che anche la GT League non sarà completa al lancio previsto per dicembre. Proprio Tim Hodges fa sapere infatti che "Nuove gare della GT League verranno aggiunte il prossimo anno", pertanto posate torce e forconi quando metterete le mani su una modalità che, volutamente, si espanderà nel corso dei prossimi mesi e non vi darà tutto ciò che avete sempre voluto in un'unica soluzione, proprio perché così è stato previsto.
Per chi credeva che Gran Turismo Sport fosse tutto qui, che nulla di rilevante sarebbe stato aggiunto e che da dicembre fino al prossimo anno ci sarebbero state solo piccole migliorie, novità di poco conto e qualche DLC che allungasse la vita di un gioco online only, è certamente un'ottima notizia e al contempo un'autentica boccata d'ossigeno. Soprattutto se si considera che oggi, GT Sport, potrete acquistarlo alla metà del prezzo, sapendo per certo che il pacchetto completo non vi è stato negato ma arriverà a scaglioni.

Il Dibattito - Gran Turismo Sport: arriva la modalità carriera

A Brand New Career

Come già detto, la nuova GT League è basata proprio sulla classica GT Mode, suddivisa dunque in diverse categorie. Troverete pertanto quattro diverse leghe chiamate "Beginner", "Amateur", "Professional" ed "Endurance", con quest'ultima che segna il ritorno delle competizioni in cui dovrete affrontare, per ore e ore, intere gare al limite della resistenza. Non sappiamo ancora se ci sarà la 24 ore di Le Mans, ma in caso contrario c'è la possibilità che le gare appartenenti alla competizione vengano aggiunte successivamente. 
In ogni caso, è facile capire come tutto quello che abbiamo visto fino a oggi era la base su cui GT Sport potrà crescere: presentare al lancio solo la modalità online e le fasi introduttive significava rendere il gioco il più inclusivo possibile, tentando di tirare dentro la più ampia fetta di pubblico possibile al fine di ampliare il bacino d'utenza e avvicinare le nuove leve all'eSport automobilistico, dando poi "una scusa" a tutti di rimanere sul gioco e di godere delle novità proposte. 
Potrebbe non piacere a tutti questa modalità di distribuzione a spizzichi e bocconi, ce ne rendiamo conto, così come è difficile capire quanta lungimiranza ci sia nel non aver annunciato sin da subito quale fosse (e quale sarà) la strategia sul lungo periodo. Non dire nulla ai propri clienti vuol dire credere con forza nel proprio brand e sulla fiducia dei fan, ma di questi tempi, con brutte sorprese, promesse disattese e pratiche commerciali poco ortodosse, chiedere fiducia non è esattamente qualcosa di semplice. GT Sport sta pagando lo scotto di una cattiva comunicazione; cattiva perché assente, perché non chiara, perché non in grado di aver assicurato agli utenti che: sì, la campagna ci sarebbe stata; bisognava solo aspettare. 
Da quanto intravisto, oltretutto, ci pare di capire che i fan di lunga data possono stare tranquilli: dando uno sguardo alla Beginner League si vede chiaramente la presenza di gare classiche come la Sunday Cup, la Clubman Cup, quelle suddivise per tipo di trazione e altre un po' più avanzate dove ai giocatori verrà permessa l'elaborazione dei settaggi, la scelta delle gomme e dove esiste il consumo di carburante. Insomma, classico che più classico non si può. E dai piani alti assicurano che gli update continueranno anche dopo marzo, con auto e nuovi tracciati già in programma.
Vogliamo però sapere qual è la vostra reazione e cosa ne pensate di tutto ciò.

1) Pensate di aver liquidato Gran Turismo Sport in maniera sin troppo sbrigativa, visti i nuovi contenuti in arrivo?
2) Gran Turismo Sport è un gioco studiato per durare nel tempo. Vi sta bene la distribuzione di contenuti a scaglioni?
3) Credete che la strategia di Sony e questo modello commerciale siano utili ad allungare la vita del gioco?
4) Dopo aver saputo dell'arrivo della modalità carriera, il vostro giudizio su GT Sport è cambiato radicalmente e siete finalmente contenti?
5) Ritenete giusto che non ci sia stata nessuna comunicazione pre-lancio sui contenuti che arriveranno da dicembre fino al 2018 inoltrato?

Fatecelo sapere nei commenti.

0 COMMENTI