Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

Torino Xmas, il riepilogo delle finali di League of Legends

Esl Italian Championship

Recap
A cura di del
Articolo a cura di Julien Franco

Ieri al Torino Comics abbiamo potuto assistere dalle 13:30 alle 19:40 ad un torneo mozzafiato di League of legends: i migliori team italiani si sono scontrati faccia a faccia,  in un arena coinvolgente, progettata e creata da ESL Italia. Per chi non c'era ecco il coverage dell'evento. Ma entriamo nel vivo delle partite.

Torino Xmas, il riepilogo delle finali di League of Legends

Il primo  match vede opporsi gli OutPlayed e il team Inferno. Subito gli Outplayed partono forte conquistando due kill al primo fight; gli Inferno, nonostante una grossa divergenza in top, riescono a rimanere a galla ancora per poco, perché gli Outplayed accumulano in fretta 9k di gold di vantaggio, infatti, già al 22’, arriva il wipe da parte dei Outplayed sugli inferno che ormai hanno uno svantaggio quasi irrecuperabile.
2’ dopo il wipe, gli Outplayed provano il nexus e l'inibitore, ma con una grande giocata gli Inferno rimarranno Up ma è solo una reazione momentanea, neanche 30” dopo, infatti, ritentano il nexus e il primo round è loro!
Il secondo round evitiamo di dilungarci perchè come ogni previsione è stato una fotocopia del primo, con gli Outplayed di un’altro livello rispetto agli avversari, saranno loro infatti i primi finalisti di oggi!
 
Torino Xmas, il riepilogo delle finali di League of Legends

Il secondo match vede i 4G sfidare i TQA, i Forge scelgono una composizione del team tecnicamente più solida mentre i TQA preferiscono una comp con jungler piu' offensivi.
I ragazzi del buon vecchio Deamon provano subito uno scontro 2v1 in top, ma,  purtroppo per loro non solo non riescono ad ottenere il primo sangue, ma permettono ai jungler dei 4G di andare in supporto del loro Topliner ottenendo un’ importante doppia kill iniziale.
8’ a cronometro e i 4G già si trovano sul 4 a 0 e 1 drago dalla loro parte.
Passano i minuti ma l'inerzia della partita non cambia, i 4G dominano il match. Dopo essere andati sul 6-0 e 2 draghi, al 16’, i Qlash provano ad alzare la testa, ma questo loro esporsi lo pagano regalando un Wipe ai 4G, che approfittano della situazione e prima del  20’ sono già con 9k gold di vantaggio e con un 12-1 all'attivo.
Nulla da aggiungere al bagno di sangue già commentato, i 4g chiudono la partita al  25’ sul 22-2, 1 round a 0 e tutto da ribaltare per i Qlash.
Nella Seconda partita della BO3 fino all'11° minuto non ci sono state azioni particolarmente offensive, nessuno ingaggiava finchè i QLASH tentanto la sorte. Purtroppo i 4G reagiscono bene uccidendo tre dei loro avversari vincendo il primo vero fight e creando un piccolo e constante vantaggio fino al  20’ , quando questo diventa irrecuperabile, e i Qlash sono costretti a soccombere davanti ai 4G che raggiungeranno gli OutPlayed in Finale.
In queste due semifinali si sono avverati i pronostici che già ci aspettavamo: i due team vincenti erano sicuramente di un altro livello rispetto agli avversari.
 
Torino Xmas, il riepilogo delle finali di League of Legends

In finale invece i pronostici sono sicuramente meno scontati con il nuovo trio entrato negli OutPlayed Brizz, Dr Matt e Belze ex NxG. Dr Matt sceglie un campione con il quale non siamo abituati a vederlo: Zoe.
Gli Outplayed fanno così un perfetto primo sangue già al secondo minuto e durante lo scontro successivo i 4G perdono altri due player. Continua ancora la kill spree e in 5’ hanno portato a casa 5 kill; il team Forge riesce a recuperare il vantaggio prendendo dopo ulteriori 2’ 5 kill sugli Op, raggiungendo una situazione di parità. Il primo vero fight, però, deve ancora venire e non appena inizia, vede gli Op vincerlo, portandosi in vantaggio con uno stupendo Ace.
La partita prosegue nell'equilibrio e dopo 20' non c'è un sostanziale vantaggio di gold, nonostante l'11 a 6 in favore degli OP. I 4G, infatti, farmano meglio i minion riuscendo a stare sotto i 2k gold di differenza.
Poco dopo, grazie al numero del grandissimo Belze aiutato dal suo compagno DrMatt, gli Outplayed riescono ad ottenere un sostenuto vantaggio portandosi sul 15-6 dopo un fight dominato grazie ai due talentuosi ragazzi.
Ma questa partita non vede contro due squadre qualunque! Ed infatti al  35’ i 4G tornano in partita dopo uno scontro, in cui gli Op hanno voluto osare più del dovuto con un Brizz che stranamente commette un paio evitabili che costano la vita a lui e due suoi compagni, sulle ali dell'entusiasmo poi i 4G continuano l'avanzata riuscendo a distruggere anche un inibitor , ma da qui in avanti è un continuo scambio di pugni in faccia. Fight dopo fight è sempre più difficile capire chi possa vincere la partita. Al  38’ un fight perfetto da parte dei 4G consente loro di poter andare ad intaccare gli inibitori ed il nexus vincendo il primo round della finale
Nel secondo Round i 4G non perdono tempo e dopo 5 kill portano a casa un buon vantaggio iniziale. Questo si manterrà costante per tutta la partita che però non sembra mai vertere eccssivamente per l'uno o per l'altro. Dopo 35, gli Op soccombono ai Forge che ormai avevano incrementato fino a 23-10 il loro vantaggio.

Torino Xmas, il riepilogo delle finali di League of Legends

I Forge arrivano quindi al match point con un vantaggio importante e sulle ali dell'entusiasmo, mentre gli Op sono veramente in una brutta situazione, riusciranno a fare il came back?
Anche in questo round i Forge continuano a giocare davvero in maniera pulita, senza fare  delle azioni stravolgenti e rimanendo sempre e comunque, in qualche modo, in una save zone.  
Questo li porta ad un 12-5 con due inibitori presi, e, anche se sarebbe stato bello vedere un ritorno in partita dei Op questo non accade.
I Forge vincono tre a zero affermandosi di nuovo come il miglior team in Italia.
0 COMMENTI