Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Pokémon: Let's Go Pikachu & Pokémon: Let's Go Eevee, si torna a Kanto

Nintendo gioca d'anticipo

Anteprima
A cura di del
Se un tempo il periodo immediatamente antecedente l’E3 era fatto di silenzi e aspettative, da qualche anno a questa parte diverse case di sviluppo hanno cominciato a sfruttare questo periodo come prima portata della fiera di Los Angeles, per catalizzare l’attenzione degli utenti sulle novità in arrivo. Stavolta, Nintendo ha iniziato a sganciare gli assi già in questa fase: il primo trailer di Pokémon: Let’s Go Pikachu e Pokémon: Let’s Go Evee (solo Let’s Go da ora in avanti) sta già facendo parlare di sé i milioni di fan della serie, che da giorni erano ormai in fibrillazione per via delle diverse voci di corridoio che volevano un annuncio imminente. Adesso che finalmente il sipario si è alzato sul nuovo titolo, siamo pronti per analizzare con voi quello che sappiamo.

Pokémon: Let's Go Pikachu & Pokémon: Let's Go Eevee, si torna a Kanto

Dove tutto è cominciato
Delle voci di corridoio che si sono susseguite negli ultimi tempi, la maggior parte ha trovato la sua conferma in questo trailer, a partire dal ritorno alla regione di Kanto. Chi però, come chi vi scrive, si aspettava la presentazione di una nuova regione, non avrà che da attendere: Nintendo ha subito annunciato, infatti, che i prossimi capitoli della serie principale saranno lanciati nel 2019, ed è lì che probabilmente andremo ad esplorare un nuovo continente e a scoprire nuovi Pokémon. Tornando a Let’s Go, possiamo sì parlare di un ritorno a Kanto, ma potrebbe essere una Kanto ben diversa da quella che siamo abituati a conoscere. Se sicuramente gli scorci visti nel trailer non mancheranno di evocare la nostalgia di chi segue la serie fin dalle sue origini (o fin dai remake della prima generazione), la presenza di due nuovi protagonisti potrebbe rivelarsi una chiave di volta per la storia. E’ presto per dire quale sia la collocazione narrativa dei nuovi capitoli rispetto al trio originale (Rosso/Verde/Blu e Giallo) e ai due remake (Rosso Fuoco/ Verde Foglia), ma stavolta sembra di trovarsi di fronte a qualcosa che non è la semplice riproposizione degli eventi già accaduti molti anni fa. Per quanto riguarda i Pokémon presenti, è chiaro il focus sulla prima generazione: un po’ come è stato per Unima, potremmo trovarci di fronte ad una regione che non ignora i Pokémon introdotti da altre generazioni, ma che semplicemente non li mette a disposizione nel corso dell’avventura principale. 

Staremo a vedere. 

Fin dal titolo è ovvia l’attenzione risposta su Pikachu ed Eevee, le due mascotte della serie Nintendo: i due Pokémon accompagneranno gli allenatori, come già era stato per Pikachu in Giallo. Anche gli altri Pokémon, però, saranno visualizzati sulla mappa: sia i Pokémon selvatici che andremo ad affrontare, sia quelli in squadra (vediamo infatti gli allenatori seguiti da un Electrode e da un Gengar), passando anche per quella che sembra una piena ripresa del Poképassaggio introdotto in Sole/Luna, che confermerebbe, peraltro, uno dei tanti leak delle scorse settimane.

Pokémon: Let's Go Pikachu & Pokémon: Let's Go Eevee, si torna a Kanto

Tra graditi ritorni e novità 
Fino ad ora, dunque, Let’s Go sembra un titolo che gioca molto su due binari: tradizione ed innovazione, in pieno stile Nintendo. Dato che non si tratta di un capitolo principale, Nintendo sembra aver deciso di sperimentare più del solito, introducendo diverse novità, alcune delle quali totalmente inedite per la serie. Partiamo dall’elemento più ovvio: come si sospettava da tempo, la connettività con Pokémon Go, prevista inizialmente anche per Sole/Luna, è finalmente arrivata. I due titoli saranno in grado di interagire in diversi modi, dallo scambio di regali all’invio di Pokémon, e potrebbero esserci anche altre possibilità di far interagire i due giochi. La cattura dei Pokémon, peraltro, sembra prendere in prestito molto da Pokémon Go: dovremo “lanciare” il nostro fido Joy-Con per tentare di acchiappare i nostri beniamini, con una cattura che sembra avvicinarsi a quella a colpi di swipe del titolo mobile. L'intento di Nintendo sembra chiaro: attirare quella nutrita schiera di fan che, grazie al gioco per smartphone, si è rivaccinata al mondo Pokémon. Una mossa astuta, che va a beneficio di entrambi gli ecosistemi della casa di Kyoto. Sembrano essere assenti, peraltro, le lotte con i Pokémon selvatici: nel trailer, almeno, le lotte sembrano essere riservate esclusivamente a quelle con altri allenatori. La cattura potrà essere eseguita anche tramite un gadget venduto separatamente, una Pokéball che costituisce l’evoluzione naturale del mitico Pokéwalker rilasciato con Heart Gold/Soul Silver: un dispositivo che ci permette di continuare a giocare anche una volta spento il gioco, interagendo direttamente con i nostri Pokémon. Ciò che è completamente inedito per la serie è la possibilità di affrontare l’avventura in compagnia di un amico, per di più sullo stesso schermo: basta dividersi i due Joy-Con di Switch per permettere ad un secondo giocatore di unirsi alle nostre catture, una feature che i fan della serie desideravano da lungo tempo e che oggi viene finalmente introdotta con i nuovi titoli. 
  • [+] Un ritorno a Kanto diverso dal passato
    [+] Graditi ritorni e sorprendenti novità

Considerando che non si tratta di titoli della serie principale, Pokémon: Let's Go Pikachu e Pokémon: Let's Go Evee non sono certamente timidi nel proporre modifiche grandi e piccole alla formula che siamo abituati a conoscere. Prendendo in prestito qualche elemento da titoli del passato, da Heart Gold e Soul Silver fino all'attualissimo Pokémon Go, il nuovo titolo targato Nintendo sembra voler essere molto, ma molto di più rispetto ad un semplice riempitivo in attesa della portata principale, grazie anche a feature inedite come la cooperativa locale. Segnate la data, amici: il 16 Novembre 2018 segnerà il giorno del nostro nuovo viaggio a Kanto.

0 COMMENTI