Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

A.O.T 2 - Recensione Nintendo Switch

Avete mai messo un gigante nello zaino?

Recensione Switch
A cura di del
Dopo il buon successo ottenuto dal primo episodio videoludico, basato sulla prima stagione dell’anime, Attack on Titan torna alla carica con il sequel, A.O.T.2: abbiamo trattato la versione PS4 qui, ma ora vogliamo dedicarci al debutto della serie su console Nintendo, e dove se non su Switch? Omega Force ha approfittato del grandissimo successo (oltre 10 milioni di unità vendute a oggi) per ampliare la fanbase, confezionando un titolo quasi identico alle controparti Sony, Microsoft e PC, lavoro riuscito piuttosto bene, come abbiamo avuto modo di vedere. Non ci dilunghiamo troppo sulle meccaniche del gioco, già esaminate nella recensione PS4: AOT2 è basato su entrambe le stagioni dell’anime uscite finora, una buonissima notizia per chi non ha avuto modo di giocare il prequel, e ci mette nei panni di un avatar personalizzabile che si unisce al 104° corpo cadetti, lo stesso di Eren, Armin, Mikasa e tutti gli altri. Si tratta ovviamente di un escamotage sviluppato per non dover forzare nulla a livello di trama, infatti gli eventi si susseguono esattamente come visto (o letto) nell’opera da cui è tratto il gioco, con il nostro omino che rimane muto, testimoniando il tutto tramite un diario scritto giorno dopo giorno.

A.O.T 2 - Recensione Nintendo Switch

Sotto l’aspetto puramente ludico, la versione Switch è pensata molto bene: padroneggiare il gameplay, col suo particolarissimo sistema di spostamento e combattimento, si rivela compito piuttosto arduo, ma in grado di regalare enormi soddisfazioni. Scendendo in campo contro i giganti ogni singolo tasto ha la sua funzione vitale, ed è un bene che le prime ore siano dedicate a tutorial pratici, validi allenamenti che comunque, anticipiamo, non basteranno a renderci provetti soldati del Corpo di Ricerca: è solo quando ci troviamo nelle prime missioni con svariati giganti ad attaccarci che realizziamo la portata dello schema di comandi creato da Omega Force. In modalità tablet il tutto funziona molto bene, potrebbe risultare un po’ più scomodo con la configurazione in dock se si utilizzano i joycon attaccati tra loro, in particolare per chi ha le mani grandi, servono movimenti mirati e veloci per la sequenza di aggancio e successivo attacco.

A.O.T 2 - Recensione Nintendo Switch

Molto bene anche per le modalità di gioco, al gran completo al pari delle altre versioni, con la storia (e relativa modalità alternativa, dove è possibile giocare nei panni di altri personaggi) e il comparto online, suddiviso in co-op e competitivo. Chiaramente per i desiderosi di trastullarsi ad ammazzare giganti online forse la versione Switch non è la più adatta, ma certamente non per colpa del gioco, quanto più a un’infrastruttura del servizio non ancora del tutto delineata da parte di Nintendo, cui si spera ponga rimedio quanto prima.

A.O.T 2 - Recensione Nintendo Switch

L’unica vera differenza che rispetto alle controparti PS4, Xbox One arriva nel solito scendendo più nel tecnico: chiariamoci, a livello di grafica nuda e cruda è stato svolto un lavoro più che buono, parliamo comunque di cel shading, per cui la differenza non è così netta come in altri casi, i modelli dei personaggi sono realizzati egregiamente così come quelli dei giganti. Di pregevole fattura anche gli sporadici intermezzi filmati, che rendono giustizia all’anime riprendendo scene diventate cult per gli appassionati, purtroppo non all’altezza invece le ambientazioni, con texture a bassa risoluzione e in generale di scarsa qualità. Non abbiamo riscontrato particolari problemi o rallentamenti in portatile, tutt’altra storia giocando in modalità dock: nelle situazioni più affollate, con diversi soldati che attaccano un gigante, il frame rate ha dei cali paurosi che rendono difficile addirittura trovare il giusto tempismo per attaccare, un vero peccato.
  • ++ Ben realizzato graficamente
    ++ Combat System funzionale alla console
    ++ Attack on Titan in metro, in pausa pranzo, in aereo!
  • - Vistosi cali di frame rate in modalità dock
voto
8

Attack On Titan 2 su Switch è un ottimo gioco, non soffre troppo della minor potenza della console e usufruisce in modo esemplare della natura portatile della stessa, acquisto consigliatissimo a chi vuole giocarci in modalità tablet, appassionati della serie e non.

0 COMMENTI