Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

E3 2018: i 14 annunci più improbabili in cui speriamo

Dopo i battle royale dell’E3 2018, è tempo di sognare in grande.

Speciale
A cura di del
Ci siamo, manca pochissimo. L’atmosfera si è già riscaldata, alcuni primi annunci ed indiscrezioni molto fondate iniziano ad arrivare, ma soprattutto è tempo di iniziare a fare previsioni più o meno improbabili.
Dopo avervi parlato dei battle royale che potrebbero più o meno essere annunciati durante l’E3 2018, è tempo di dare sfogo all’immaginazione più allucinogena (ed allucinata). Con la stessa forma di quanto scritto per gli odiati titoli multiplayer in questione, vogliamo lanciarci in un due annunci abbastanza improbabili per ogni publisher e platform holder tra quelli che tengono conferenze durante l’edizione 2018 della fiera di Los Angeles.
Chissà che, alla fine della prossima settimana, non scopriremo di averne pure azzeccati alcuni.

E3 2018: i 14 annunci più improbabili in cui speriamo

UBISOFT
Chiedono tutti a gran voce un nuovo Splinter Cell, ma in ottica di remastered e remake, proprio quest’ultima via potrebbe essere ideale per un nuovo titolo della serie. Splinter Cell Remake, riprendendo la trama del capitolo originale, così come le sue missioni, ma utilizzando tutta la tecnologia moderna per renderlo ancora più affascinante, soprattutto per quanto riguarda la dinamica del nascondersi nelle ombre.

Secondo annuncio: modalità battle royale per Mario+Rabbids Kingdom Battle. Davide Soliani ed i suoi impazziscono e sfornano un DLC per lo shooter strategico di Switch. Non ci starebbe neanche troppo male, e sarebbe effettivamente il primo (e forse unico, ma anche inesistente) battle royale a turni.

ELECTRONIC ARTS
Dopo le controversie per Battlefront II e l’annuncio del supporto gratuito per Battlefield V che abbandona il Premium Pass, da qualche parte quelli di EA dovranno pur infilare le loot box, no? E allora arriva l’annuncio di Loot Box Battle Royale.

Nel gioco saremo catapultati in una mappa e dovremmo sopravvivere contro altri 99 giocatori, come al solito. Ma, per ottenere armi ed equipaggiamento, sarà necessario attivare delle loot box con dentro gli oggetti che ci serviranno per vincere la partita. Acquistabili con valuta in game, oppure con soldi reali.
Il secondo annuncio è il ritorno in pompa magna del simulatore di vita reale per eccellenza. The Sims – Ready Player One Edition, accordo da svariati milioni di simoleon per creare un MMO su licenza del film tratto dal libro di Ernest Cline, dove ad abitare però sono i nostri sim. In futuro potrebbe arrivare anche il supporto alla realtà virtuale.

E3 2018: i 14 annunci più improbabili in cui speriamo

MICROSOFT
Per entrare nel settore della “retro mania”, Microsoft annuncia Windows Mini. Un mini computer d’epoca con un finto SO ispirato a Windows 95, in cui poter giocare però tutti i titoli della prima Xbox, più Campo Minato e 3D Pinball: Space Cadet.

Poi, Capcom sembra essere tornata sulla retta via ultimamente, tra Resident Evil 2 Remake ed alcuni progetti non ancora annunciati di cui si parla da un po’. Nel nostro fanta-E3 allora ci mettiamo un nuovo titolo di un franchise storico di Capcom, magari anche in esclusiva: Viewtiful Joe 3. Un grande ritorno che rievoca la Capcom dei tempi che furono, nonché un bello smacco verso Platinum Games (ex-Clover Studio) e tutta la vicenda di Scalebound.

BETHESDA
All’E3 arriverà secondo noi l’annuncio di The Elder Scrolls VI, ma è in realtà un action adventure sviluppato in collaborazione con i Platinum Games. Engine rinnovato, sistema di combattimento moderno ed improntato sull’azione, sempre con la possibilità di far crescere il proprio personaggio come da tradizione per la serie.

Inoltre, Bethesda ci prende gusto con questa cosa dei Fallout dai numeri strani, e così annuncia Fallout 365. La serie diventa un MMO a tutti gli effetti, con elementi survival ed un pizzico di battle royale già che ci siamo. Abbonamento annuale previsto, con tanto di microtransazioni e una miriade di opzioni cosmetiche per tirare fuori più soldi possibili ai giocatori coreani.

SONY
Nella conferenza Sony c’è un grande ritorno: Deep Down. Dicevamo di Capcom proprio sopra, e questo sarà un altro degli annunci relativi alla software house nipponica (in fondo, Capcom ha pure rinnovato il marchio). Cos’è, però, Deep Down? Un soulslike free to play con le parti della mappa da sbloccare attraverso microtransazioni.

In un E3 che potrebbe essere di transizione, Sony sgancia la bomba delle bombe: collaborazione con Valve per Half-Life 3 in esclusiva (anche temporale) su PlayStation 4 con supporto a PS VR.

E3 2018: i 14 annunci più improbabili in cui speriamo

SQUARE-ENIX
Visto che Kingdom Hearts III non si capisce bene quando uscirà, nel frattempo Square Enix delizia tutti con l’annuncio di Kingdom Hearts Team Racing. Si tratta di un racing arcade con protagonisti tutti i personaggi della saga, eroi ed antagonisti, dove i tracciati sono delle rappresentazioni dei mondi apparsi nei numerosi titoli della serie. Square Enix supporterà il titolo aggiungendo personaggi bonus tramite DLC, prendendoli dall’infinito mondo Disney.

Ma l’E3 2018 è anche il momento di un altro titolo attesissimo nella scuderia della software house. FFVII Remake torna a mostrarsi, rivelando anche la natura della sua pubblicazione. Niente più contenuto episodico. Si chiama Final Fantasy VII Episode Midgar, diventa un free-to-play in cui, mano a mano, gli sviluppatori aggiungeranno nuove porzioni della mappa e capitoli della storia che potranno essere acquistati singolarmente, oppure tramite un Materia Pass.

NINTENDO
SEGA, da un paio d’anni, sembra essere tornata in grande spolvero. Per questo, durante il Direct, Nintendo annuncerà lo sviluppo Jet Set Radio 3, in esclusiva per Nintendo Switch. Nuovi Joy-Con e Pro Controller a tema, modalità online per sfidare gli amici all’ultimo tag, e supporto ai motion control per disegnare i graffiti in giro per la città. Bonus pre-order: Jet Set Radio e Jet Set Radio Future in omaggio.

Infine, per sugellare l’arrivo di Nintendo nel nuovo millennio, la casa di Kyoto si butta con estremo ritardo nel mondo dei MOBA con League of Mushrooms, multiplayer online con protagonisti tutti i personaggi dei franchise Nintendo. Titolo venduto a prezzo budget ma con supporto gratuito per tutto il suo ciclo vitale. Open beta disponibile da subito dopo la fine dell’E3.

In un E3 2018 che ci lascia un po’ perplessi e che rischia di non avere grosse novità, queste sono le nostre improbabili previsioni, e chissà che qualcuno non risulti anche vera. Quali sono le vostre?

0 COMMENTI