Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Fifa 18 Guida al Draft

Non solo casualità

Guida
A cura di del
I Draft sono una piacevole aggiunta che da qualche anno allieta le giornate dei più accaniti giocatori di FUT: introdotta in FIFA 16, questa modalità alternativa del grande mare magnum di Ultimate Team permette di creare un team temporaneo di 23 giocatori che vengono proposti casualmente tra tutti quelli disponibili nel database, secondo un principio di ruolo legato a doppio filo con il tipo di modulo scelto al principio. Ma andiamo più nel dettaglio!

Fifa 18 Guida al Draft

Per prima cosa bisogna specificare che l’accesso non è gratuito: servono ben 15.000 crediti o 300 FIFA Points per poter partecipare, non proprio pochi, ma giocandosi bene le proprie carte (con un po’ di fortuna che in FUT non guasta mai) la ricompensa sarà certamente valsa la pena. 

Una volta dentro, vengono proposti 5 moduli casuali tra i quali bisogna scegliere quello più adatto alle esigenze di ognuno, o comunque il più simile al gioco abitudinario: c’è chi preferisce le due punte, chi non vuole rinunciare alle ali, data l’alta percentuale di trovare i vari Ronaldo, Messi e Hazard e così via.

Partiamo dicendo che non esiste un modulo migliore di un altro, tutto sta nel tipo di gioco che si vuole creare, e come specificato sopra, anche dalla percentuale di trovare giocatori migliori in determinati ruoli più di altri, per esempio come dicevamo prima, sulle ali.

Fifa 18 Guida al Draft

Una volta scelto il modulo si passa alla selezione del primo giocatore, il capitano, solitamente il più forte dei 23, sempre in una pescata con 5 possibilità, così come i 22 dopo di lui. Nel costruire la rosa bisogna fare attenzione! È molto semplice buttarsi sempre sul più forte dei 5 giocatori proposti, creando un team fenomenale, ma si corre il rischio di dimenticare l’intesa, altro aspetto fondamentale da sempre in Ultimate Team: è infatti consigliabile avere una squadra magari un po’ meno forte ma con 100 intesa, piuttosto che una squadra con tutti giocatori sopra il 90 di overall ma con intesa 70. Questa situazione porta a una sconfitta quasi certa, in cui risulta difficile trovare dei buoni meccanismi di gioco!

Costruita la squadra dei propri sogni, si comincia una serie di 4 partite, e vige la solita regola: più se ne vincono, migliori sono le ricompense. Anche perdendo subito la prima si riceve un piccolo premio, e qui ci sarebbe da aprire una parentesi parecchio grossa, perché per ogni step (0 vittorie, una vittoria ecc) esistono diverse ricompense del tutto casuali. Può capitare di fare 2 vittorie e ricevere dei pacchetti migliori di gran lunga rispetto a farne 3, anche se chiaramente è più facile avere premi più lauti avanzando nella serie, ma si tratta comunque di un variabile aleatoria di cui tener conto prima di avventurarsi nell'impresa, e che potrebbe essere resa decisamente meno impattante in futuro. In ogni caso, anche solo vincendone una (traguardo tutt’altro che impossibile per chi è alle prime armi) spesso si riesce a coprire il costo dei 15 mila crediti necessari a partecipare, quindi il gioco vale la candela.

Fifa 18 Guida al Draft

Oltre all’ovvio obiettivo di guadagnare qualcosa, giocare la modalità Draft è molto divertente perché si ha la possibilità di utilizzare giocatori che difficilmente il giocatore medio riuscirebbe mai a ottenere: come già spiegato sopra, qualunque, ma proprio qualunque giocatore (oro o speciali) può essere “draftato”, ci si ritrova così con squadre composte da Maradona, Ronaldo TOTY, Messi IF e via discorrendo. Non solo le ultime versioni dei giocatori IF possono essere trovate, bensì anche le precedenti. In questo modo la sfida può essere considerata sempre alla pari contro gli altri giocatori, e con il draft è solo questione di fortuna e bravura.

Come ultima cosa, è bene specificare che il Draft può essere affrontato sia offline che online, ma nel primo caso le ricompense (per partita) sono chiaramente inferiori: quelle finali, invece, restano immutate.

In definitiva, Draft è una modalità che promette tonnellate di divertimento a un costo tutto sommato onesto, oltre alla chance di giocare con mostri sacri altrimenti irraggiungibili. Per noi è un must, ma ovviamente la fortuna potrebbe sempre giocare a vostro sfavore.

0 COMMENTI