Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Il futuro di Spyro nel What's Up 11-17 febbraio

Il drago viola sta per tornare?

Video Rubrica
A cura di del
Anche per questo fine settimana, passiamo in rassegna tutte le novità più calde dei giorni scorsi nel nostro What's Up On SpazioGames.

Notizie della settimana

Apriamo subito con un rumor molto interessante, secondo il quale a marzo potremmo assistere all'annuncio delle nuove schede grafiche Nvidia GeForce 2070 e 2080. Queste ultime si baserebbero su un'architettura Volta e non Ampere, oltre che sulla GPU GA104. L'annuncio, secondo la fonte, dovrebbe concretizzarsi o alla GDC o alla GTC. Rimaniamo in attesa di scoprire se sarà effettivamente così, quindi non perdeteci di vista.
Rimaniamo in ambito tecnico perché in settimana Capcom ha nuovamente ribadito che è molto difficile che in futuro possa concretizzarsi un porting di Monster Hunter World su Nintendo Switch. Il gioco, che ha superato i 6 milioni di copie su PS4 e Xbox One, è stato pensato tenendo in mente gli hardware di riferimento a cui era destinato. Prenderlo e trasporlo su Switch così com'è potrebbe non essere l'ideale, secondo la casa giapponese, che comunque promette che il futuro della sua famosa proprietà intellettuale guarderà anche a Switch.
A proposito di Switch, l'uscita del gioco Pokémon dedicato potrebbe essere più vicina del previsto: in settimana, infatti, secondo alcune voci di corridoio abbiamo appreso che ci sono serie possibilità che il gioco sia già in fase di traduzione. Se così fosse, significherebbe che tutti i testi sono già pronti, con i lavori di localizzazione che, sempre secondo la fonte, verrebbero completati tra aprile e giugno. Ovviamente, rimaniamo in attesa di conferme da Nintendo.
Chiudiamo la parentesi Nintendo Switch per riferirvi che in settimana Hideki Kamiya ha spiegato il motivo per cui Bayonetta 3 sarà un'esclusiva per la console ibrida. Mentre, infatti, in origine i diritti della proprietà intellettuale appartenevano a Sega, in seguito è subentrata Nintendo, che ha finanziato il secondo episodio e che sta pagando moneta anche per il nuovo progetto. Per questo motivo, il gioco sbarcherà solamente sulla console della casa di Kyoto.

Il futuro di Spyro nel What's Up 11-17 febbraio
Rimaniamo in casa Nintendo per riferirvi che, in settimana, Shigeru Miyamoto ha parlato del film di Mario in produzione, senza girarci troppo intorno. Il leggendario autore, infatti, ha parlato di un confronto costante con Illumination Entertaiment, lo studio di animazione che realizzerà la pellicola, sulle idee narrative del film. Qualora non si arrivasse ad un prodotto ritenuto interessante, assicura Miyamoto, il film non uscirebbe nemmeno. Scongiurato, insomma, il pericolo di un nuovo esempio della bruttezza in cui può incappare l'arte cinematografica, come fu la pellicola Super Mario Bros. del 1993.
Parliamo anche di Xbox One, perché sebbene Microsoft non diffonda più i numeri ufficiali gli analisti hanno rilevato che la console conta ormai su una base installata di circa 35 milioni di unità vendute. È anche interessante notare che, almeno in riferimento al mercato degli Stati Uniti preso in analisi, Xbox One X ha avuto un avvio decisamente migliore rispetto a quello di PS4 Pro. Vedremo ora come si comporterà la console nel corso del 2018, in attesa di scoprire quali nuove esclusive Microsoft ci sbarcheranno e come si legherà alla sempre maggior importanza di Xbox Game Pass.
A proposito di numeri, stanno rallentando quelli di Dragon Ball FighterZ su Steam: secondo i dati rilevati, il gioco ha segnato un record per il genere, con 44.300 giocatori simultanei nel momento del suo lancio. Nelle settimane successive al debutto, avvenuto lo scorso 26 gennaio, è stato però osservato che gli utenti attivi sono diminuiti drasticamente, al punto da calare dell'80%. Finestra di lancio troppo affollata o il titolo non sta riuscendo a convincere i giocatori a trattenersi per molte settimane nel suo mondo di gioco? Vedremo come cambieranno queste statistiche nelle prossime settimane.
Continuiamo sull'argomento dei numeri per parlare rapidamente anche di Assassin's Creed Origins, considerando che il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, ha fatto sapere che il gioco è stato un successo, avendo registrato circa il doppio delle vendite rispetto al precedente Assassin's Creed Syndicate. Vedremo ora come la casa francese amministrerà la ritrovata popolarità di uno dei suoi franchise più famosi.
Si parla sicuramente di soldi anche nel caso di THQ Nordic che, a sorpresa, ha annunciato di essersi comprata l'intera Koch Media. Quest'ultima, che si occupa di produzione e distribuzione di prodotti come film e videogiochi, è ora di proprietà del publisher nordico, che ha quindi acquisito anche gli studi di sviluppo e le serie prima di Koch Media. Appartengono ora a THQ Nordic, per capirci, l'intera Deep Silver, la serie Metro, la serie Saints Row, quella Dead Island e i rispettivi team di sviluppo.

Continua a far parlare di sé, a distanza di mesi, la questione relativa a Star Wars: Battlefront 2 e alle polemiche sulle sue microtransazioni. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Disney non sarebbe per niente soddisfatta del lavoro svolto da EA: mentre il pensiero di tutti è andato proprio alle polemiche dello scorso novembre, in realtà il motivo del malcontento sarebbe la scarsa cadenza di uscite videoludiche assicurata da EA al brand. Per questo, Disney si sarebbe rivolta a Ubisoft e Activision, per tastare il terreno sulle loro proposte. La serie Star Wars potrebbe presto cambiare sviluppatore? Staremo a vedere.
Vanno decisamente meglio le cose in casa Guerrilla Games, che in settimana ha ricevuto un prestigioso riconoscimento. Nel corso dei Writers Guild Awards, infatti, il suo Horizon: Zero Dawn è stato premiato come videogioco meglio scritto dell'anno. Va ovviamente detto che, per concorrere, era necessario che il gioco fosse scritto da qualcuno della Writers Guild, motivo per cui gli altri concorrenti per il premio erano il DLC standalone Dishonored: La Morte dell'esterno, il gioco mobile Futurama: Worlds of Tomorrow e la modalità storia di Madden NFL 18. In ogni caso, parliamo di un premio di prestigio per la casa olandese, che ha espresso anche sui social tutta la sua soddisfazione.
Se siete tra coloro che stanno aspettando la data d'uscita di Kingdom Hearts III, probabilmente non c'è bisogno che vi raccomandiamo di mettervi comodi, visto che lo avrete fatto più o meno da una decina abbondante di anni. Ironie a parte, sappiamo che il titolo arriverà nel 2018 ma, mentre qualcuno dava per certo che la data di release sarebbe stata annunciata a giugno durante l'E3, Square Enix non ha confermato la cosa. Non sappiamo, insomma, con precisione quando la data sarà annunciata. Rimanete pure comodi al varco.
Chiudiamo con la notizia più chiacchierata e più nostalgica della settimana: la testata Kotaku, mediante la stessa giornalista che da poco ha anticipato il ritorno di Dark Souls e lo sbarco su Nintendo Switch, si dice infatti certa che Vicarious Visions e Activision siano al lavoro su una rimasterizzazione della trilogia originale di Spyro. Lo storico draghetto viola, rimasto nell'immaginario dei giocatori della prima PlayStation, è stato assorbito nella serie Skylanders, ma sarebbe pronto a tornare ai suoi episodi classici grazie al lavoro svolto dallo stesso team che ha già realizzato Crash Bandicoot N. Sane Trilogy. La fonte si dice così certe dell'indiscrezione che anticipa anche che l'annuncio dovrebbe essere programmato per marzo, mentre l'uscita per settembre. La riedizione, infine, dovrebbe essere esclusiva PS4 per un anno, trascorso il quale arriverebbe anche su PC e Nintendo Switch. Rimaniamo ora in attesa dell'annuncio ufficiale da parte di Activision.

Il futuro di Spyro nel What's Up 11-17 febbraio

Recensioni della settimana

Non ci siamo certo fatti mancare neanche le belle recensioni: ad esempio, abbiamo sviscerato Bayonetta e Bayonetta 2 su Nintendo Switch. Per quanto riguarda il primo episodio, abbiamo notato che è invecchiato estremamente bene, e che oltretutto risultarlo in portatile è davvero gradevole. Le migliorie, però, non sono poi tante (Voto 8,5). Risulta invece più fluido e più solido il secondo episodio, sempre soddisfacente e fuori di testa, anche se in alcuni casi al spettacolarità sacrifica un po' il combat system (Voto 9,0).
Era molto attesa anche la recensione di Kingdom Come: Deliverance, gioco di ruolo medioevale di Warhorse, che ci ha conquistato per il suo modo di rifarsi alla Storia, per la sua coerenza narrativa e per l'ottimo comparto tecnico, soprattutto a fronte del budget investito. Purtroppo, alcuni aspetti del gameplay non sono altrettanto riusciti e alcune missioni non risultano gradevoli (Voto 8,0).
Voto positivo anche per Dynasty Warriors 9, ottimo nel mondo aperto e nella storia curata, oltre che nel gameplay rivisto, ma più claudicante nell'IA e nel comparto tecnico, che fa qualche compromesso di troppo (Voto 7,5).
Abbiamo poi recensito anche Monster Energy Supercross, nuovo gioco targato Milestone dedicato al Supercross americano. Il titolo è efficace nel suo sistema di guida e fa passi in avanti evidenti nella grafica rispetto a MXGP 3, pur ereditandone alcuni inconvenienti. Ottimo anche l'editor dei tracciati, mentre tra i contro segnaliamo una carriera decisamente lineare (Voto 7,5).
Per l'elenco completo delle recensioni della settimana, fate riferimento alla sezione dedicata.


Rubriche, anteprime e speciali

Nuovo appuntamento con la rubrica Ho ucciso io Mufasa del nostro Mario Petillo, che questa volta ci parla di Kingdom Hearts III. Tra gli speciali, invece, abbiamo approfondito la conoscenza con il firmware 5.50 di PS4, oltre che con l'escursione di PS VR nei musei. Abbiamo anche proposto uno speciale a tema San Valentino ricordando alcune delle coppie più indimenticabili dei videogiochi. Per tutti gli speciali, fate riferimento alla nostra sezione dedicata.
Tantissime, infine, le nostre anteprime, grazie al nostro viaggio negli studi di Focus Home: abbiamo messo le mani su Vampyr e su The Council, raccontandovi tutto anche di Call of Chtulhu e A Plague Tale. Da segnalare anche l'anteprima a tema Farming Simulator 19.

Spyro sta per tornare? Fonti autorevoli se ne dicono certe e la nostalgia impazza, tra chi è cresciuto fianco a fianco con il celebre draghetto viola. Tra le altre notizie, THQ Nordic che fagocita Koch Media e quello che sembra un eterno procrastinarsi per l'annuncio della data d'uscita di Kingdom Hearts III.
SpazioGames vi augura buon weekend!

0 COMMENTI