Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Si torna nel Far West nel What's Up 28 gennaio - 3 febbraio

Dalla data d'uscita di Red Dead Redemption ai rumor di casa Microsoft

Video Rubrica
A cura di del
Immancabile appuntamento, sulle pagine di SpazioGames, con la nostra rubrica What's Up, dove ripercorriamo le novità più chiacchierate e più in vista della settimana.

Notizie della settimana

Apriamo parlando di Microsoft, con la testata internazionale Polygon che ha appreso da fonti che ritiene molto affidabili che la compagnia starebbe pensando ad un'importante acquisizione. I nomi possibili fatti sono quelli di EA, di Valve e di PUBG Corp., compagnia madre del mega-successo PlayerUnknown's Battlegrounds. Gli analisti si sono espressi sulla questione arrivando alla conclusione che effettivamente a Microsoft potrebbe convenire un'acquisizione, considerando che per il momento ha poche esclusive in calendario per il 2018. Vedremo dunque se le cose andranno come suggerito dalle indiscrezioni o meno.
Nel frattempo, la decisione della compagnia di lanciare fin dal day-one i suoi nuovi giochi nel servizio in abbonamento Xbox Game Pass ha scatenato le ire di alcuni rivenditori di videogiochi indipendenti, secondo i quali la possibilità di pagare una piccola sottoscrizione taglierà le gambe alle vendite delle copie in formato fisico. Microsoft si è comunque detta serena ed anzi ha precisato di avere il pieno supporto di molte delle maggiori catene di rivendita. Proseguirà quindi nella strada tracciata, che porterà le future grandi esclusive, come i nuovi Halo o un nuovo Gears of War, fin dal loro giorno di debutto tra le mani degli abbonati al servizio.

Si torna nel Far West nel What's Up 28 gennaio - 3 febbraio
Cambiamo argomento per spostarci in casa Electronic Arts: in settimana, infatti, la compagnia è tornata sulla questione delle tanto discusse microtransazioni rimosse da Star Wars Battlefront II, parlandone con i suoi investitori. EA ha spiegato che i suoi futuri titoli includeranno questo tipo di monetizzazione, nella quale crede molto, a patto che tutte le meccaniche vengano ben bilanciate e amalgamate al resto del gameplay. I numeri effettivamente le danno ragione, considerando che i consumatori, sebbene non vedano di buon occhio le microtransazioni, hanno speso per esse sui giochi EA ben 787 milioni di dollari solo nell'ultimo quarto dell'anno fiscale—il 39% in più di quanto spesero lo scorso anno nello stesso periodo. In mezzo alla questione microtransazioni, EA ha anche confermato ufficialmente che Anthem uscirà nel corso del 2019, ma non più tardi di marzo, chiusura del suo anno fiscale. Infine, ha anche fatto sapere che sono già in corso i lavori per il futuro nuovo Battlefield, del quale al momento non ci è dato conoscere alcun dettaglio.
A proposito di lavori in corso su nuovi giochi, vi segnaliamo che in settimana Kazunori Yamauchi ha fatto sapere che il team Polyphony sta muovendo i primi passi per la realizzazione di un nuovo Gran Turismo. Ci vorrà ovviamente parecchio tempo, considerando che siamo davvero agli inizi della pre-produzione, ma Yamauchi assicura che i lavori sono cominciati subito dopo il lancio di Gran Turismo Sport. Come sempre, non perdete di vista SpazioGames per le novità che saranno diffuse in merito.
Sta lavorando ad un nuovo misterioso videogioco anche Rocksteady, software house autrice della serie Batman: Arkham, che però non ha anticipato granché. La compagnia si è infatti limitata a pubblicare una foto dei suoi studi di motion capture, poi rilanciata dal doppiatore e attore Troy Baker, che quindi sembra sia coinvolto nel progetto. In precedenza, Baker ha già prestato la sua voce ad alcuni ruoli dell'universo di Batman, anche se è improbabile che si tratti di un nuovo videogioco sul Cavaliere Oscuro, considerando che Rocksteady dichiarò di avergli detto addio dopo Batman Arkham VR. I rumor parlano soprattutto di un possibile titolo dedicato a Superman o all'intera Justice League ma, come appena detto, al momento si tratta di rumor e nient'altro.

Apriamo il panorama hardware per segnalare ai nostalgici che Koch Media ha annunciato che il suo Commodore 64 Mini debutterà il prossimo 29 marzo. Il computer sarà una versione ridotta e perfettamente funzionante dell'originale, che potrete collegare alla TV per giocare. Sono anche presenti due porte USB, una per il joystick ed una per collegarvi una vera tastiera. Inoltre, saranno già preinstallati 64 videogiochi tra cui scegliere, tra cui Boulder Dash, The Bitmap Brothers, Speedball 2 e Impossible Mission. Il prezzo di listino del C64 Mini sarà di 79,98€.
Continua, intanto, il successo di Nintendo Switch: nei suoi primi dieci mesi, la console ha infatti superato ufficialmente i numeri dell'intero ciclo vitale di Wii U, arrivando ad una base installata di 15 milioni di unità. Venendo nello specifico, i grafici di vendita ufficiali ci svelano che in Nord America Switch ha superato i numeri che Nintendo Wii ebbe nei suoi primi dieci mesi. In Giappone, invece, è leggermente alle spalle di Wii, mentre in Europa le due console sono appaiate. Vedremo ora se le vendite aumenteranno ulteriormente il prossimo mese di settembre, quando debutterà ufficialmente il servizio Nintendo Switch Online, che consentirà, con un piccolo abbonamento, di accedere alle componenti online dei titoli, di utilizzare la chat vocale, di accedere ad una collezione inclusa nel prezzo di giochi classici e di godere di sconti speciali su Nintendo eShop. Il prezzo sarà di 20€ all'anno, ma ci saranno anche soluzioni mensili e trimestrali.
Segnaliamo che in settimana Nintendo ha anche confermato ufficialmente che collaborerà con lo studio Illumination Entertainment per la realizzazione di un nuovo film animato dedicato a Super Mario. Lo studio è quello autore di film come Minions e Cattivissimo Me, mentre il film sarà distribuito dal gigante Universal. Rimaniamo ora in attesa di scoprire quando potrebbe uscire nelle sale.
Chiudiamo con una notizia molto molto attesa dai giocatori su PlayStation 4 e Xbox One: in settimana, infatti, Rockstar ha annunciato ufficialmente che il suo Red Dead Redemption 2 arriverà sugli scaffali il prossimo 26 ottobre. Inizialmente atteso per lo scorso autunno e poi per la prossima primavera, il gioco avrà invece bisogno di ulteriore tempo per arrivare ai livelli che Rockstar si dice convinta di voler offrire al suo pubblico. A questo punto, non ci resta che metterci comodi ed attendere ottobre, in compagnia delle novità e delle immagini che sicuramente ci accompagneranno da qui all'uscita e che—altrettanto sicuramente—troverete sulle pagine di SpazioGames.it.

Si torna nel Far West nel What's Up 28 gennaio - 3 febbraio

Recensioni della settimana

C'è un voto altissimo, tra le nostre recensioni della settimana: è quello che abbiamo voluto assegnare al remake su PS4 di Shadow of the Colossus, che mantenendo intatta l'atmosfera peculiare dell'originale ci fa rivivere un capolavoro senza tempo che deve, a tutti i costi, entrare a far parte della vostra vita (Voto 9,5).
Di tutt'altra ispirazione artistica, sicuramente, il protagonista di un'altra delle nostre recensioni, ossia Genital Jousting. Il videogioco tutto dedicato ai peni e alle loro improbabili penetrazioni si rivela una divertente esperienza party game grazie alla sua vena dissacrante e ad una modalità storia (sì, c'è una modalità storia) insperatamente divertente. Ovviamente, dovete apprezzare questa tipologia di umorismo—in caso contrario, meglio lasciar perdere (Voto 7,5).
Voto positivo anche per Total War: WARHAMMER - Rise of the Tomb Kings, DLC che ci ha colpito per la sua capacità di introdurre nuove meccaniche di gioco e per la proposta di un roster ampliato e gradevolmente caratterizzato. Di contro, le mappe non sono esattamente memorabili (Voto 8,0).

Rubriche, anteprime e speciali

Numerose le nostre rubriche settimanali: abbiamo ricordato alcune serie dimenticate da Nintendo, per poi parlare anche delle prossime uscite di febbraio e confrontare le release mensili su PS Plus e Xbox Live Gold. Trovate tutte le rubriche sempre nell'apposita sezione.
Tra gli speciali, è cominciata la nostra retrospettiva dedicata a Dark Souls ed abbiamo riflettuto sull'eventualità di un'acquisizione di EA da parte di Microsoft. Inoltre, abbiamo discusso della fine non proprio gloriosa a cui è andato incontro Paragon. Per l'elenco completo degli speciali settimanali, fate riferimento alla sezione dedicata.
Tra le anteprime, infine, segnaliamo quella dedicata a Sea of Thieves e la prova sul campo dell'edizione Switch di Dragon Quest Builders. Potete trovarle tutte qui.

In una settimana popolata dalle indiscrezioni e dai piccoli dettagli sui videogiochi che vivono ancora le loro prime fasi di "lavori in corso", Rockstar arriva come un uragano e si impone su tutti annunciando la data d'uscita dell'attesissimo Red Dead Redemption 2. Tra le altre notizie, è stato fissato l'appuntamento con Nintendo Switch Online ed Anthem è ufficialmente slittato al 2019.
SpazioGames vi augura come sempre un buon weekend!

0 COMMENTI