Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

Miglior gioco Sportivo/Racing - Spaziogames Awards 2017

5° appuntamento

Video Speciale
A cura di del
Nell'appuntamento degli Spaziogames Awards 2017 dichiareremo giorno dopo giorno i migliori giochi dell'anno per ciascuna delle categorie proposte, per arrivare all'ultimo giorno dell'anno con in mano il vincitore del premio di Miglior Gioco dell'Anno di questa edizione.

Le regole prevedono la votazione da parte dell'intera redazione di Spaziogames.it, nessuno escluso, ed è stato possibile esprimere due preferenze per categoria, in modo tale da riuscire ad avere più probabilità di definire il podio ed evitare ex aequo. Il calendario
verrà definito in base alle esigenze di registrazione dei video, ma quello che è sicuro è che ogni giorno a partire da oggi uscirà almeno un video, ma potrebbe capitare che diventino addirittura due.
Rimanete sintonizzati, e che vinca il migliore!

Clicca sul link per scoprire i vincitori di ciascuna categoria.


FIFA 18

"Fifa 18 si è rivelato essere un buon titolo calcistico, probabilmente il migliore in uscita in questo 2017: con un gameplay rinnovato, più ragionato e maggiormente premiante verso i giocatori più tecnici, ora padroni del centrocampo e fondamentali per trionfare ad alti livelli. Ottimo finalmente il lavoro svolto sull'IA, umanizzata rispetto al passato e che rende piacevole giocare offline. Peccato aver rovinato i portieri, con i tiri da fuori troppo efficaci e che saranno sfruttati da tutti gli utenti online. Ricco come ogni anno il catalogo delle modalità, da una carriera parzialmente rinnovata al solito Ultimate Team, con i suoi pregi e i suoi difetti. Il piatto forte diventa quindi The Journey 2, con più campionati e più personaggi ad accompagnare la carriera del giovane Alex Hunter, impegnato a gestire la sua nuova popolarità. Deludente invece il trattamento riservato al nostro campionato di Serie A, con nessuna novità di rilievo e ormai snobbato in favore di altri campionati in ascesa come la MLS."

PES 2018

" PES 2018 è partito aggressivo fin da subito e la versione finale lo conferma: gameplay solidissimo, reso tale da nuove animazioni, il miglioramento del Real Touch e un comparto tecnico al top. Mai come quest'anno Pro Evolution è divertente e stimolante da giocare: sarà capace di tenervi incollati diverse ore e il lavoro di Konami va assolutamente riconosciuto e premiato. Peccato per le modalità offline ancora un po' grezze e le licenze limitate, che ad oggi rappresentano la vera differenza con la concorrenza. Il comparto online non offre grandi spunti di rinnovamento, se non le modalità cooperative. In buona sostanza PES 2018 continua sul sentiero intrapreso tre anni fa continuando a migliorarsi; nonostante questo rimane un gradino sotto la concorrenza, per via di un'esperienza generale poco rifinita (se non nel gameplay). Parliamo per esempio di una Master League ancora acerba e del fattore licenze che, volente o nolente, continuerà ad incidere, nonostante gli sforzi di Konami nel recuperare terreno sia tangibili e assolutamente apprezzabili."

NBA 2k18

"NBA 2K18 è la simulazione di basket definitiva, un titolo che terrà incollati al pad i fan dello sport con la palla arancione per mesi e mesi, ma allo stesso tempo in grado di attirare anche i non avvezzi al genere, grazie alla vastità dell’offerta. Quest’anno è davvero difficile trovare difetti, e mai come questa volta sono state aggiunte novità importanti: probabilmente la concorrenza ha fatto bene a 2K, che ha raggiunto la vetta dei titoli sportivi e non ha nessuna intenzione di abbandonarla."

Forza Motorsport 7

"Forza Motorsport 7 è la summa di tutta l'esperienza accumulata nel corso degli anni sia sul piano tecnico, ma soprattutto contenutistico. 700 auto sono talmente tante che sarà quasi impossibile averle tutte, ma il sistema di progressione ci ha permesso di metterne ala prova molte di più del previsto, facendoci sperimentare una varietà invidiabile.
Le MOD, se ben interpretate possono andare a costituire un livello ludico aggiuntivo, che nel nostro caso ha costituito un ulteriore elemento di induzione al gioco, piuttosto che un deterrente. Il meteo dinamico nei circuiti in cui è presente cambia l'approccio alla gara, mentre il dettaglio grafico offerto dal motore i gioco è impressionante sia su console, sia su PC, e rimaniamo in attesa di scoprire il risultato su One X, che nelle prove in fiera ha messo in mostra i muscoli. Promossi a pieni voti poi Drivatar e ritmo di gioco, mentre non altrettanto buono il supporto al volante, che prevede lo sterzo diretto su tutti i veicoli, a sua volta perfetta controparte dei controlli su PAD. Aspettiamo la casa d'aste e Forzathon, su cui vi terremo aggiornati sempre sulle pagine di Spaziogames, per poter definire il prodotto completo."

Gran Turismo Sport

"Gran Turismo Sport deve essere considerato un capitolo di rottura, che sposta completamente gli equilibri della saga dal single player al multiplayer, puntando tutto sulla magnificazione degli e-Sport come diretta evoluzione della formula di gioco, che si apre completamente alla competizione e punta a far crescere la community e i futuri campioni di questa disciplina. Gli amanti delle corse online saranno senz'altro sedotti da questa evoluzione, che potrebbe sul serio funzionare e durare nel tempo, ma i puristi della serie, abituati ai capitoli più canonici, rimarranno perplessi dalla mancata possibilità di avere tutto ciò che hanno sempre amato."

Project Cars 2

"Project CARS 2 è in grado di evolvere sul fronte contenutistico tutto ciò che si era visto nel precedente capitolo. Il gameplay permesso dal Madness Engine scala incredibilmente sui nuovi tracciati e sulle nuove categorie di veicoli disponibili, nonostante dobbiamo ammettere che alcune combinazioni possano riservare qualche problema di aderenza e di trazione. La gestione meteorologica dinamica, assieme al continuo cambiamento delle condizioni del circuito, sono il punto forte del titolo e mostrano il loro lato migliore con la pioggia e le condizioni climatiche più avverse, sia nell'aspetto grafico sia nel cambiamento della fisica.
Non perfetta purtroppo l'intelligenza artificiale che forse vuole fare il passo più lungo della gamba e balla tra un'aggressività decisa e un eccessivo zelo, passando attraverso una difficoltà a tratti ardua da gestire con tempi sul giro incredibili e passaggi sul filo del rasoio, e momenti di evidente calo prestazionale. "

Per scoprire il vincitore guardate il video in cima all'articolo.

Il quarto appuntamento degli Spaziogames Awards 2017, per eleggere i migliori giochi dell'anno si conclude qui. Vi rimandiamo ai commenti per esprimere eventuali preferenze, obiezioni, incomprensioni o chiarificazioni.

Ci vediamo domani con il prossimo appuntamento di questa Road to Game of the Year dedicato ai giochi strategici. Non mancate e rimanete sintonizzati sulle pagine di Spaziogames.it

0 COMMENTI