Rainbow Six Quarantine reveal all’E3 2019, Orpheus sarà un RPG?

Pioneer sarebbe stato fortemente modificato fino a diventare Rainbow Six Quarantine, un titolo online PvE basato sull'esperienza Outbreak

News
A cura di Paolo Sirio - 7 Giugno 2019 - 18:04

Nella giornata di ieri abbiamo riportato di due nuovi titoli Ubisoft che sarebbero in rampa di lancio per un debutto all’E3 2019.

Abbiamo parlato di Pioneer, progetto lungamente in cantiere presso il publisher con in origine il director di Assassin’s Creed III Alex Hutchinson (che ora sarebbe su Far Cry) alla guida, e di una grande novità nota col nome di Orpheus.

Tuttavia, sono apparse oggi delle nuove informazioni che aggiungono dei particolari alla precedente news e chiariscono un po’ le idee circa cosa saranno questi giochi.

rainbow-six-siege

Pioneer sarebbe stato fortemente modificato fino a diventare Rainbow Six Quarantine, un titolo online PvE basato sull’esperienza Outbreak e sullo stesso motore grafico di Rainbow Six Siege.

Shooter cooperativo, sarebbe programmato per una presentazione durante il media briefing all’E3 2019 di Ubisoft, ma immaginiamo non uscirebbe quest’anno.

Quanto ad Orpheus, apprendiamo che non si tratterebbe di un action adventure ma di un RPG, sebbene “small-scoped”, ovvero di dimensioni contenute.

Il gioco avrebbe in comune soltanto la direzione artistica con The Legend of Zelda: Breath of the Wild, rispetto a quanto si credesse.

Il fatto che sia un gioco relativamente piccolo lascerebbe pensare ad un suo arrivo anche su Nintendo Switch, comunque, oltre che sulle altre piattaforme moderne.

L’appuntamento è per la conferenza Ubisoft all’E3 2019, prevista per lunedì sera, ore 22:00.




TAG: Orpheus, Rainbow Six Quarantine

OffertaBestseller No. 1