PS5 e Xbox Scarlett “di gran lunga” più potenti di Google Stadia, per uno sviluppatore

"Ci aspettiamo che sia più facile sviluppare per la prossima generazione di console, e che ci sia un boost generale delle prestazioni"

News
A cura di Paolo Sirio - 29 Aprile 2019 - 19:21

La corsa agli armamenti per la next-gen è già partita, con Sony che ha dato il via un po’ a sorpresa tramite un’intervista a tema PS5 di Mark Cerny, lead system architect, concessa a Wired poche settimane fa.

Se abbiamo un’idea già abbastanza chiara di come sarà la console next-gen in termini di architettura, non abbiamo dati precisi circa la potenza, ma nell’industria circola ottimismo.

Lo testimoniano parole come quelle di Frederick Schreiber, vice presidente di 3D Realms, che a GamingBolt ha spiegato di aspettarsi che la console Sony e Xbox Scarlett siano “di gran lunga” più potenti di Google Stadia.

Schreiber ha aggiunto che a suo dire Stadia “non è rilevante a questo punto”, e che quindi l’alba del cloud gaming non rappresenterà la minaccia tanto temuta dalla casa giapponese.

“Con ciascuna generazione di piattaforme, l’ambiente di sviluppo si è fatto più vicino agli standard PC, il che dà benefici a tutti gli sviluppatori”, ha osservato.

“Ci aspettiamo che sia più facile sviluppare per la prossima generazione di console, e che ci sia un boost generale delle prestazioni di cui si sente tanto il bisogno”.

Condividete le impressioni di questo sviluppatore o pensate che non sia il caso di sottovalutare Google, la cui piattaforma avrà data center capaci di sprigionare 10.7 teraflop di potenza?

ps5




TAG: PS5, Xbox Scarlett