Project Scarlett: l’approccio agli indie di ID@Xbox non cambierà nella next-gen

"Il nostro obiettivo principale all'avvio del programma è il nostro obiettivo principale ora, semplicemente rendere la vita più facile per gli sviluppatori indie"

News
A cura di Paolo Sirio - 28 Giugno 2019 - 19:52

Nella transizione da Xbox 360 a Xbox One qualcosa è andato storto, e ne sanno parecchio gli sviluppatori indie che si sono ritrovati dall’avere nell’ecosistema Microsoft un ambiente florido e ospitale ad una console poco ‘friendly’ nei loro confronti.

Il gigante di Redmond ha però imparato dagli errori e riporterà, come rivelato dal responsabile Chris Charla, il programma ID@Xbox – inaugurato a metà del ciclo vitale corrente proprio per correggere la mira – anche su Project Scarlett.

Project Scarlett: l’approccio agli indie di ID@Xbox non cambierà nella next-gen

“Non ci sono piani per cambiarlo”, ha spiegato Charla in un’intervista concessa ad Eurogamer.net.

“Il nostro obiettivo principale all’avvio del programma è il nostro obiettivo principale ora, semplicemente rendere la vita più facile per gli sviluppatori indie (…) e questo non cambierà affatto”.

Il responsabile del programma dedicato all’autopubblicazione dei giochi indipendenti su Xbox ha evitato la domanda relativa alla disponibilità dei devkit per gli studi più piccoli, e precisato che la retrocompatibilità renderà giocabili gli indie su Project Scarlett al pari delle produzioni tripla-A.

Project Scarlett è attesa per la fine del 2020.




TAG: Project Scarlett

OffertaBestseller No. 1