Per il futuro di Call of Duty, Activision pensa anche al free-to-play

Indiscrezioni rivelano che Activision non esclude proposte free-to-play per monetizzare Call of Duty, in futuro

RUMOR
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 18 Maggio 2019 - 21:05

Dopo aver svelato il probabile cambio di sviluppatore per il futuro Call of Duty che arriverà nel 2020, la testata Kotaku ha anche confermato che, a quanto ha appreso, Activision è aperta a discussioni interne in cui sta valutando dei modelli free-to-play per la futura monetizzazione degli episodi che verranno del suo celebre sparatutto.

call of duty modern warfare 2

Secondo quanto riferito dal giornalista Jason Schreier, infatti, le performance di Black Ops 4 sul mercato sono state importanti, ma non hanno garantito le entrate che la compagnia e i suoi investitori si aspettavano. Per questo motivo, i dirigenti di Activision stanno valutando la possibilità di abbracciare il free-to-play, forte anche di successi come quelli di FortniteApex Legends.

Sono ben tre diverse le fonti che hanno riferito a Kotaku che, inoltre, già il nuovo Call of Duty di quest’anno — Modern Warfare, secondo i rumor — avrà dei contenuti free-to-play non meglio precisati. Non tutti, comunque, in Activision sarebbero concordi e bisognerà vedere se e come quest’idea si concretizzerà.

Come vi fa sentire la possibilità di un Call of Duty gratuito?

Fonte: Kotaku




TAG: activision, call of duty