Obsidian, duro attacco dell’ex Avellone: “Microsoft, licenzia i dirigenti”

By |7 giorni fa|Categories: NEWS|

Chris Avellone, tra le menti di Fallout New Vegas e altre perle, ha sferrato un duro attacco alla sua ex software house Obsidian Entertainment a pochi giorni dalla probabile ufficializzazione dell’acquisizione di Microsoft.

Avellone, che non si è lasciato in buoni rapporti con i propri datori di lavoro, ha attaccato la compagnia per la gestione di Pillars of Eternity 2.

obsidian

Il titolo, finanziato tramite Fig, avrebbe venduto appena 110.000 copie, un flop se pensiamo che il break even per gli investitori era piazzato a 580.000 unità vendute a prezzo pieno.

Rivolgendosi direttamente a Phil Spencer (@XboxP3 su Twitter), il writer e game designer ha spiegato che “se ci stai facendo un accordo, dovresti davvero guardare alle vendite di Pillars of Eternity, che Fig ha indirettamente rivelato questo mese dopo aver provato a tenerle segrete”.

“Ci sono buoni sviluppatori lì, ma il management è terribile – Assumete gli sviluppatori, licenziate chi c’è in cima”, si è chiusa così la sua invettiva.

Un commento molto duro cui Obsidian ha risposto con grande eleganza sulle pagine di USGamer“Chris è un incredibile designer e gli auguriamo tutto il meglio per i suoi impegni futuri”.

Questione chiusa? Lo sapremo presto, visto che l’annuncio dell’acquisizione dello studio dovrebbe arrivare all’X018, sabato 10 novembre.

x018