Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

PlayStation Vita, ecco cosa non ha funzionato secondo Sony

La spiegazione di Shawn Layden

PlayStation Vita
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 01/07/2018
Shawn Layden, chairman dei Worldwide Studios di SIE, ha spiegato quelle che a suo dire sono le ragioni dello scarso successo di PlayStation Vita in Occidente.

Com'è noto, Vita ha ancora una sua fetta di mercato abbastanza cospicua in Giappone, dove viene tuttora supportata dalla scena degli sviluppatori (non soltanto indie).

"Il business di Vita ha avuto molto successo in Giappone. Vita ha capitalizzato su quello. La cultura del gaming in Giappone è orientata molto più fortemente intorno alle macchine dedicate al gaming portatile di quanto non lo sia quella occidentale", ha articolato Layden a GameLab, un evento che si è tenuto a Barcellona.

"Tutti vogliono solo giocare nelle loro stanze quando tornano a casa. Quella dinamica, e gli sviluppatori giapponesi, ha messo tanta energia nella piattaforma Vita, e questa è la ragione del suo successo continuato in Giappone. Semplicemente non abbiamo avuto quel tipo di supporto qui in Occidente".

Vi ricordiamo che PlayStation Vita non sarà più in circolazione entro il 2020 e non sono ancora chiari i piani di Sony in materia di gaming portatile.

PlayStation Vita

Fonte: GamesBeat
0 COMMENTI