Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Presidente di PlayStation su Vita: non c'è domanda per questo tipo di prodotto

Le parole di Andrew House, che seppelliscono Vita come console portatile

PlayStation Vita
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 26/09/2017
Da ormai diversi anni, sappiamo che Sony ha interrotto il suo supporto di titoli first party a PlayStation Vita, relegando la sua console handheld ai prodotti delle terze parti, generalmente nati da autori indipendenti, e alla funzione di riproduzione remota dei contenuti di PS4. Non ci sorprendiamo, quindi, quando il presidente di PlayStation, Andrew House, in un'intervista concessa a Bloomberg parla di Vita come di una console che per Sony non ha più ragion d'essere, almeno fuori dal mercato asiatico.

PlayStation Vita

«Il punto dell'esperienza di PlayStation Vita è che, all'infuori del Giappone e del mercato dell'Asia, non c'è stata una grande domanda. Il cambiamento delle abitudini della nostra vita quotidiana, con il dominio degli smartphone come dispositivo chiave che portiamo sempre con noi, è stato determinante.»

«Il dispositivo Nintendo (Switch, ndr) è diverso, perché si tratta di una strategia e di un approccio diversi. Noi non abbiamo visto una grande opportunità di mercato in questo» ha concluso House, spiegando così le decisioni di Sony in merito a Vita.

Voi avete ancora la console in casa? Quali sono gli ultimi titoli a cui avete giocato su di essa?

Fonte: GameReactor.eu
0 COMMENTI