Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Death Stranding, l'analisi di Digital Foundry: un'evoluzione per la tecnologia di Horizon

Il rinnovo dell'engine Decima

Death Stranding
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 12/07/2018
È arrivata l'analisi di Digital Foundry del gameplay trailer esibito da Kojima Productions per Death Stranding durante lo showcase PlayStation all'E3 2018.

Com'è noto, l'esclusiva PS4 utilizza lo stesso engine alla base di Horizon: Zero Dawn di Guerrilla Games, ovvero Decima, e a quanto pare la direzione intrapresa dallo studio nipponico rappresenta uno step evolutivo non banale per la tecnologia.

"L'engine Decima, noto per Horizon: Zero Dawn, ritorna nell'ultima creazione di Hideo Kojima", ci spiega Digital Foundry.

"È una direzione completamente nuova per la tecnologia, e un focus su materiali fotorealistici e gli effetti dell'inquadratura la differenziano dalla release di Guerrilla Games".

Per l'analisi completa, vi rimandiamo al video in basso. Se invece volete saperne di più sul gioco, date un'occhiata alla nostra ultima anteprima di Death Stranding.

0 COMMENTI