Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

The Last of Us Part II grande quanto Uncharted? No, sarà più piccolo e più personale

Le parole di Neil Druckmann sul progetto

The Last of Us: Part II
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 11/07/2018
Non aspettatevi che The Last of Us: Part II si trasformi in un'opera simile allo stile e alle dimensioni di Uncharted: parola di Neil Druckmann, direttore del progetto per Naughty Dog, che ha voluto distinguere tra le due proprietà intellettuali della software house: secondo Druckmann, la serie dedicata a Nathan Drake è più incentrata sullo spettacolo, mentre quella dedicata a Ellie è in qualche modo più intima e personale.

«Parliamo di una cosa che abbiamo già portato avanti con il primo gioco. Per quanto riguarda Uncharted, molto ha a che vedere con lo spettacolo e la sua magniloquenza, mentre l'approccio per The Last of Us, come intero franchise, è farne una cosa più piccola e più personale» sono state le parole di Druckmann.

The Last of Us: Part II

Avete già letto che Ellie avrà un partner all'interno del gioco, anche se non sappiamo ancora di chi si tratterà?

Vi ricordiamo che The Last of Us: Part II è atteso, esclusivamente su PS4, per un anno ancora da stabilire. Rimanete ovviamente sulle nostre pagine per scoprirlo.

Fonte: GearNuke
0 COMMENTI