Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Yakuza 0 disponibile per PC, prima volta nella storia della serie

Debutto coi fiocchi

Yakuza Zero
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 01/08/2018
Per la prima volta un titolo della serie Yakuza è disponibile per PC: Yakuza 0 porta su Steam, da oggi, il Giappone degli anni ’80.

Se volete saperne di più, date un'occhiata alla nostra recensione di Yakuza 0, e al resto della nostra news per dare un'occhiata a tutte le caratteristiche del gioco come presentate da SEGA.

Come prequel di una serie molto longeva, Yakuza 0 è il capitolo perfetto per cominciare la saga di Yakuza. In compagnia del leggendario Dragone di Dojima, Kazuma Kiryu, e di un’altra vecchia conoscenza come Goro Majima, potete vivere un’appassionante esperienza che racconta le origini delle loro storie e dei dilemmi morali che albergano nei cuori giovani membri della Yakuza.

Potete esplorare le strade illuminate dai neon di Kamurocho (Tokyo) e Sotenbori (Osaka), spillando soldi a calci e pugni (letteralmente) dai brutti ceffi in giro utilizzando tre differenti stili di combattimento.

In aggiunta, potete aiutare i cittadini in oltre 100 storie secondarie, conducendo una attività personale e immergendovi completamente nel Giappone degli anni ’80 con i grandi classici SEGA da sala giochi, i centralini telefonici, le discoteche, le gare di automobiline e tanto altro.

Le versione PC di Yakuza 0 può godere di caratteristiche migliorate, come il supporto alla risoluzione 4K, frame rate senza limiti, supporto completo ai controller e tasti totalmente riconfigurabili, per offrire l’esperienza di Yakuza 0 definitiva.

Yakuza 0 è disponibile per PC in tutto il mondo su Steam in versione digitale al prezzo di 19,99 euro.

0 COMMENTI