Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Nintendo LABO si prende le lodi dei developer di Tekken e Rez

Oltre a Tamaoki di Bandai Namco e Hayashi di Famitsu

Nintendo Labo
A cura di Marcello “Pavo” Paolillo del 04/03/2018
Nel corso delle ultime due settimane, Famitsu ha iniziato a mettere regolarmente le mani su Nintendo LABO, riuscendo tra le varie cose a strappare una dichiarazione del creatore di Rez e Space Channel 5 Tetsuya Mizuguchi, oltre al produttore di Tekken Katsuhiro Harada, Jun Tamaoki di Bandai Namco (Summer Lesson) e l'editor-in-chief di Famitsu Katsuhiko Hayashi.

Ecco le loro dichiarazioni:

Mizuguchi: "Penso che Nintendo LABO abbia iniziato qualcosa di molto interessante. Il punto è che penso sia interessante e che permette ai giocatori stessi di provare il divertimento nel creare cose, lasciando che il corpo sia coinvolto con il gameplay. Questi sono i due punti base. L'esperimento dovrebbe avere un grande impatto tra cinque o dieci anni. Ho la sensazione che le persone che lo hanno vissuto un giorno diventeranno parte di una generazione che produrrà un nuovo gameplay in tutto il mondo, in futuro."

Harada: "I dispositivi di input per i giochi arcade sono fatti di cartone o pannelli di plastica, ma ricordo come in passato ero entusiasta di provare molte cose che non erano né "né questo né quello" con i miei capi sul posto di lavoro. Sono rimasto colpito dal fatto che le persone che hanno realizzato costruzioni geniali siano nate proprio da lì. Lasceremo che gli utenti sperimentino questa eccitazione. Penso che sia la parte interessante. [...] Quando ero giovane, sono cresciuto in una famiglia che proibiva severamente i giochi, ma volevo giocare a Invader in sala giochi e su NES, quindi li ho fatti tutti con il cartone. Ho giocato con quelli nella mia stanza mentre usavo la mia immaginazione, ma sono molto geloso per i bambini moderni che vivono in una nuova era e hanno tratto una linea da quella sensazione di solitudine."

Infine, le dichiarazioni di Jun Tamaoki e Katsuhiko Hayashi: "Ero un ragazzo a cui piacevano Mindstorms ed Elekit, e non vedo l'ora che arrivi Nintendo LABO! Man mano che nuove informazioni sono state rivelate, ho sempre finito per immaginare quale tipo di cose posso creare da solo."

"In famiglia ho una bambina di 9 anni che gioca piuttosto liberamente, purché sia ​​interessata a quei giochi singolarmente. E mentre questo riguarda il mio lavoro, ho mostrato le sue cose e le ho chiesto: 'Sei interessata a questo?' Naturalmente le ho anche mostrato il trailer di Nintendo LABO, ma sono rimasto sorpreso dalla sua reazione. Mia figlia è timida e non mostra troppo le sue emozioni, ma in quel caso ha risposto "È così interessante!" E "Voglio giocare con questo!" Quando ho visto quella reazione, come genitore ho detto 'Allora compriamolo e suoniamolo insieme'"

Se volete saperne di più, potete sempre recuperare il nostro recente hands-on di Nintendo Labo, pubblicato sulle pagine di SpazioGames!

Nintendo Labo

Fonte: Nintendo Everything
0 COMMENTI