Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

Final Fantasy XV su Nintendo Switch, Tabata fa chiarezza sulle sue dichiarazioni

L'autore fa sapere che il team sta prendendo in analisi l'ipotesi

Final Fantasy XV
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 03/09/2017
Qualche giorno fa, abbiamo parlato sulle nostre pagine di alcune interessanti dichiarazioni di Hajime Tabata, che riferiva senza troppi giri di parole che Square Enix stava ponderando una eventuale versione di Final Fantasy XV per Nintendo Switch. I colleghi del sito statunitense DualShockers hanno avuto modo di incontrare il director per interrogarlo in prima persona sulla questione, ottenendo ulteriori dettagli sull'eventuale approdo di Noctis e compagni anche sulla console ibrida della casa di Kyoto.

Final Fantasy XV su Nintendo Switch si farà?


Tabata ha spiegato che, ora come ora, Square Enix non ha ancora preso una decisione definitiva sul da farsi. Sono invece in corso dei test per valutare le specifiche e le potenzialità di Switch, in maniera tale che il team possa conoscerla in tutte le sue peculiarità, prima di eventualmente lavorarci. Square Enix sta testando sulla console il suo Luminous Engine, lo stesso che fa girare FFXV su PS4 e Xbox One, ed ha rilevato che, viste le differenze tecniche tra queste due piattaforme e la console ibrida della grande N, Luminous non riesce a dare il suo meglio su Switch—anche perché non è mai stato ottimizzato per farlo. I test con Unity e Unreal Engine 4, invece, sono stati positivi.

Final Fantasy XV
Dopo questi primi test, Square Enix sta riflettendo sulla cosa ed è comunque interessata a sviluppare videogiochi per la piattaforma Nintendo. L'intenzione è quella di proseguire sulla via di Final Fantasy XV: Windows Edition e Final Fantasy XV: Pocket Edition: in caso si lavorasse a FFXV su Nintendo Switch, sarà una versione apposita che dovrà avvalersi delle caratteristiche uniche di questa piattaforma, affinché il progetto possa avere ragion d'essere.
Vedremo se ci saranno novità nei prossimi mesi.

Fonte: DualShockers
0 COMMENTI