Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

The Division 2 si concentrerà di più sulle storie dei sopravvissuti

Maggior profondità per il contesto narrativo del gioco

The Division 2
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 12/07/2018
Ci sarà anche la gestione del contesto narrativo tra le novità che scopriremo in The Division 2. Gli autori, infatti, hanno svelato che questa volta il gioco ci porterà a scoprire più da vicino le storie dei sopravvissuti.
Intervistato dai colleghi di GamingBolt, l'associate creative director Chadi El-Zibaoui ha spiegato che «The Division 2 si concentra molto sui sopravvissuti e su come stanno cambiando, su come si sono organizzati durante questi sette mesi. Quindi, nel primo gioco c'era la reazione alla diffusione del virus, si esplorava la situazione che ha portato alla rivolta. Ora i civili si stanno organizzando in bande, si stanno armando, stanno provando a ricostruire quello che c'è da ricostruire senza rassegnarsi alla situazione» ha dichiarato El-Zibaoui.

Aspettiamoci quindi un contesto narrativo più approfondito rispetto al passato. Si tratta di una decisione che vi fa piacere o non vi importa più di tanto di questo tipo di background? Fatecelo sapere nei commenti!

The Division 2

The Division 2 arriverà il 15 marzo su PC, PS4 e Xbox One. Per gli approfondimenti e i video, non perdete la nostra scheda dedicata.

Fonte: GamingBolt
0 COMMENTI