Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Grattacapi per Apple: ex dipendente vende segreti aziendali, arrestato

L'FBI lo ha messo agli arresti, i segreti erano relativi al progetto di guida autonoma

Apple
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 12/07/2018
Grattacapo per Apple, che ha dovuto far fronte alla fuga di informazioni favorita da un suo ex dipendente. Xiaolang Zhang, che ha lasciato la Mela dimettendosi ad aprile per unirsi a Xmotors, ha infatti venduto segreti aziendali relativi a Project Titan, il progetto per la guida autonoma che sta venendo sviluppato dalla casa di Cupertino.

La mossa è costata cara a Zhang, che dopo numerosi accessi ai database aziendali che hanno allertato i suoi superiori, è stato colto sul fatto mentre scaricava dei dati. Appurata la violazione dell'accordo di riservatezza, Zhang è stato arrestato dall'FBI e ora rischia fino a dieci anni di carcere. L'imputato non ha negato le accuse e anzi ha ammesso di aver copiato dati riservati. Vedremo ora come si pronuncerà chi di dovere.

Apple
0 COMMENTI