Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

I giochi da 60 euro non spariranno mai, secondo Activision

Il successo dei titoli free-to-play non cambierà le cose

Activision (software house)
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 06/05/2018
Collister Johnson, presidente e COO di Activision Blizzard, non ritiene che il successo dei titoli free-to-play e delle microtransazioni avrà un impatto sul modello di vendita dei videogiochi da 60 euro.

La dichiarazione, espressa dinanzi agli investitori in una recente call, segue l'elogio dei record di Fortnite e la pubblicazione dei conti della compagnia, che ha incassato oltre $1 miliardo da DLC e acquisti in-app nei tre mesi iniziali del 2018.

"In questo momento, oggi, abbiamo un range completo di business model, free-to-play, abbonamenti, pagamenti immediati, pacchetti di contenuti scaricabili, microtransazioni continue, tutti questi di grande successo", ha spiegato Johnson.

Ma "crediamo che i giochi da $60 continueranno" ad esistere, o per meglio dire 'co-esistere' con la proposta crescente di esperienze gratuite e monetizzabili in altri modi.

L'industria dei videogiochi si sta muovendo nel senso giusto, secondo voi? Diteci cosa ne pensate nei commenti.



Fonte: Game Transfers
0 COMMENTI