Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Rainbow Six Siege, ban permanenti in arrivo per i giocatori più tossici

La mossa di Ubisoft

Rainbow Six: Siege
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 05/03/2018
Ubisoft ha annunciato che da questa settimana avvierà un piano di ban permanenti per i giocatori più tossici della community di Rainbow Six Siege.

Il community manager Craig Robinson ha spiegato su Reddit che "implementeremo un miglioramento sul sistema che abbiamo usato per bannare i giocatori che usano insulti razziali e omofobici, o incitano all'odio, nel gioco".

I ban avranno una durata minima di due giorni e potranno essere estesi a vita in base alle azioni degli utenti colpiti dai provvedimenti. Un messaggio globale nel titolo informerà che il giocatore in questione sarà stato "bannato per tossicità".

"Questo è il nostro primo step nella gestione della tossicità in Rainbow Six Siege, e avremo più informazioni da condividere riguardo ai nostri piani in una data successiva".

Un passo sicuramente deciso e importante quando siamo agli inizi dell'Anno 3 del titolo, avviato con la comparsa dell'Operazione Chimera sul server tecnico pochi giorni fa.

Rainbow Six: Siege

Fonte: Kotaku
0 COMMENTI