Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

EA: l'intelligenza artificiale nei videogiochi moderni è orribile

Ma le cose cambieranno in poco tempo

Electronic Arts
A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 28/08/2017
Patrick Soderlund di Electronic Arts ha commentato, in una recente intervista, lo stato dell'innovazione nei videogiochi moderni.

Il VP dei worldwide studios ha spiegato che, a suo dire, nei prossimi cinque anni vivremo un periodo di crescita, in termini di tecnologia videoludica, superiore a quello dei precedente quarantacinque.

In particolare, Soderlund guarda all'intelligenza artificiale come un aspetto "orribile" dei titoli moderni. "Come designer, proviamo sempre a mascherare quanto sia scadente l'IA ricorrendo ai momenti scriptati; questa è IA nella sua forma più semplice, e non va bene".

Electronic Arts

"Per noi avere qualcosa che impari, che possa capire cosa stai facendo e controbattere, che possa imitare un giocatore umano - questo sarà possibile in un periodo di tempo molto breve, ed è eccitante per me".


Tra i giochi portati da Electronic Arts alla Gamescom 2017 troviamo Need for Speed Payback, che farà di quelle scriptate le sue sequenze più spettacolari, probabilmente. L'abbiamo provato e potete leggerne di più cliccando sul link precedente.

Fonte: WCCFTech
0 COMMENTI