Nintendo non imporrà censure ai titoli third party

Nintendo si dimostra molto moderna sulla questione censura

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 1 Luglio 2019 - 10:36

Nel corso della annuale riunione con gli investitori, Shuntaro Furukawa, presidente di Nintendo, si è espresso riguardo l’argomento della censura nei videogiochi.

Stando a Furukawa, la società non impone alcuna censura sui videogiochi di terzi parti su Switch, distanziandosi in questo modo dal comportamento avuto da Sony in alcune occasioni.

nintendo-switch

Infatti, Nintendo, così come le terze parti, si rivolgono ad organizzazioni esterne, come ESRB, CERO o PEGI, per la classificazione oggettiva dei propri prodotti. Se le compagnie iniziassero ad imporre limiti arbitrariamente, la diversità e la correttezza potrebbero essere modificate in maniera sostanziale. A questo scopo, è possibile usare i Controlli Parentali per inserire alcuni limiti.

Cosa ne pensate del commento di Furukawa? Ditecelo nei commenti!

Continuate a seguirci per tutte le ultime novità.

Fonte: Dual Shockers




TAG: nintendo switch