Recensioni degli utenti 2 min

Nexomon

Become a Hero

Questo è un contenuto creato dalla community degli utenti del forum di SpazioGames.it e pertanto non è rappresentativo della testata giornalistica SpazioGames.it, né della sua redazione.

Nexomon, dopo l’uscita su dispositivi mobile, arriva su console e PC, forte anche del successo del sequel uscito l’anno scorso. Il titolo è un semplice porting quindi dimostra da subito tutti gli evidenti difetti derivanti dalla sua originaria natura, ma nonostante questo è molto godibile. Andiamo più nel dettaglio per capire il perché di questa introduzione.

Ambientato in un mondo popolato dai mostriciattoli che danno il nome al gioco, Nexomon racconta le vicende del protagonista, novello domatore, intento nel suo viaggio sulle tracce del misterioso Nexolord. A seguito di alcune vicissitudini, il protagonista, insieme ad un misterioso robottino, dovrà salvare il mondo sventando l’attacco del potente Omnicron, re dei mostri.

Il gameplay di Nexomon è molto semplice, basilare. Già ad un primo sguardo viene immediato il paragone con la ben più famosa serie Pokémon. I combattimenti tra mostriciattoli, che siano contro quelli selvatici da catturare o contro quelli di altri domatori, risultano sempre piacevoli, grazie ad un sistema di gioco leggermente più profondo rispetto al classico “sasso, carta, forbice” della saga di casa Nintendo. Nexomon infatti risulta essere leggermente più impegnativo, pertanto bisogna applicare un minimo di strategia per avere la meglio sugli avversari, cosa parecchio gradita. Ovviamente, non mancheranno i vari status alterati, tipo congelamento, scottatura, sonno, etc.

L'interfaccia di gioco è molto semplice e funzionale

Per quanto riguarda struttura e varietà, ci troviamo di fronte ad un titolo povero, anche per “colpa” della sua natura portatile. Non ci sono strade alternative, non ci sono missioni secondarie, non c’è nulla che possa far “respirare” il giocatore nel prosieguo della sua avventura. Nonostante questo, il titolo difficilmente vi annoierà, grazie alla varietà delle location e soprattutto grazie ai tantissimi Nexomon. Menzione d’onore per l’end-game, particolarmente articolato e studiato, seppure in certi punti possa risultare veramente ridondante. Per quello che costa, questo porting offre veramente tantissimi contenuti che vi terranno impegnati per almeno una ventina di ore.

Graficamente il titolo si difende molto bene, con una deliziosa pixelart che richiama l’epoca del Game Boy Color e anche il comparto sonoro è promosso a pieni voti, con musiche davvero piacevoli.

VOTO: 8

In definitiva, Nexomon è un prodotto validissimo i cui limiti principali sono da ricercarsi nella sua stessa natura di titolo mobile. Nonostante questo, risulta un prodotto molto piacevole e curato che vi terrà impegnati per una ventina di ore e non potrà non farvi ritornare alla mente i pomeriggi della vostra infanzia, quando giocavate con il Game Boy Color.

Pro

  • Gameplay classico ma impegnativo
  • Longevo e curato
  • Artisticamente valido

Contro

  • Emerge la natura mobile
  • Troppo lineare