Nella bozza dei romanzi di Game of Thrones, Jon Snow si innamorava di una sua stretta parente - SpazioGames

Nella bozza dei romanzi di Game of Thrones, Jon Snow si innamorava di una sua stretta parente

By |settembre 4th, 2017|Categorie: CINEMA, NEWS|Tags: |

ATTENZIONE: questo articolo contiene spoiler dall’ultimo episodio della Stagione 7 della serie “Il Trono di Spade”. Se non lo avete ancora visto, vi sconsigliamo di proseguire con la lettura.Era decisamente nell’aria da ormai diversi episodi, ed ora è consumato: l’attrazione che tutti avevamo percepito tra il Re del Nord, Jon Snow, e la Regina Daenerys (no, non scriveremo tutto il suo titolo per motivi di tempo, ndr) è sfociata in amore nell’episodio conclusivo della settima stagione. Lo stesso in cui, però, abbiamo scoperto che Jon Snow si chiama in realtà Aegon Targaryen, figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark. Sì, state pensando bene: Rhaegar è il fratello maggiore di Daenerys, il che fa di Daenerys la zia e di Jon (o Aegon, fate voi) il nipote.Non è sicuramente la prima volta in cui ci troviamo davanti ad un incesto nella serie, considerando la relazione ormai storica che consumano puntualmente (almeno fino al penultimo episodio) i fratelli Cersei e Jaime Lannister. Stando alle prime bozze di “A Song of Ice and Fire”, ai tempi in cui la serie constava di tre romanzi anziché di otto, i piani erano però diversi per Jon Snow—almeno in parte. Il giovane Guardiano della Notte, infatti, si sarebbe comunque innamorato di una sua consanguinea, con la quale anche nella serie TV ha sempre avuto un rapporto speciale: Arya Stark.

Di amori, cognomi e Tyrion invidiosi

Nella bozza dei romanzi proposta da George R. R. Martin nel 1993 all’editore, Jon Snow si sarebbe innamorato di Arya Stark, sua sorella da parte di padre, Arya Stark. Secondo lo scrittore, dopo la morte di Robb (che sì, poveretto, è sempre stato destinato ad una morte prematura), Tyrion Lannister avrebbe incendiato Winterfell, con gli Stark ancora vivi (Bran, Arya e Catelyn) che si sarebbero recati alla Barriera per chiedere l’aiuto di Jon e del Lord Comandante, Benjen Stark. Entrambi, però, tenendo fede al loro giuramento avrebbero risposto negativamente alla loro famiglia, alla quale promisero di rinunciare vestendo il nero.«Questa decisione» scriveva Martin, «porterà ad un grande allontanamento tra Jon e Bran, mentre Arya si dimostrerà più capace di perdonare, salvo poi accorgersi di essersi innamorata di suo fratello, che tra l’altro ha anche giurato castità, essendo un Guardiano della Notte. La loro storia d’amore proseguirà lungo tutta la trilogia, fino a quando Jon non scoprirà i suoi veri genitori nell’ultimo libro.» Non era però la sola novità: a parte l’assenza di Sansa dalla famiglia, che sicuramente avrete notato, la storia d’amore tra Jon e Arya si sarebbe rivelata comunque un incesto, dal momento che essendo Jon figlio di Lyanna anche nella trilogia originale i due sarebbero risultati essere cugini. L’ostacolo alla loro storia d’amore, incesto a parte? Incredibilmente, nei progetti dello scrittore sarebbe stato Tyrion Lannister, che si sarebbe a sua volta innamorato di Arya.È sicuramente interessante vedere come l’intreccio originale sia decisamente cambiato, con il passaggio della saga a otto romanzi e con l’adattamento per HBO. Vedremo ora come proseguirà la storia tra Jon e Daenerys, quando i due scopriranno di avere uno strettissimo legame di sangue. Da notare l’occhiata di Tyrion alla stanza in cui i due hanno consumato il loro amore, che per alcuni potrebbe contenere un po’ di quell’invidia che, originariamente, il Lannister avrebbe provato per l’amore di Jon Snow e Arya. Ci sarà ancora spazio anche per una storyline di questo tipo, nelle sole sei puntate rimanenti? Staremo a vedere, probabilmente nel 2019.

ATTENZIONE
Abbiamo cambiato il sistema per la gestione dei commenti.
Adesso è necessario registrarsi a Disqus tramite QUESTO LINK disponibile anche alla voce “iscriviti” presente nella sezione qui sotto dei commenti.
L’area privata è momentaneamente in manutenzione.