Microsoft non ha in piano di portare i suoi first-party su altre piattaforme

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 26 Settembre 2019 - 15:29

Da qualche tempo, Microsoft ha evidenziato una grande apertura sulla questione del multipiattaforma, visto che alcuni giochi nati come esclusive per le sue piattaforme sono arrivati anche su altre: basti pensare agli esempi di Cuphead o di Ori and the Blind Forest, entrambi destinati al pubblico di Nintendo Switch, oltre che di PC e Xbox One.

Inoltre, mentre lavorava a The Outer Worlds, Obsidian Entertainment è passata agli Xbox Game Studios, ma questo non ha portato Microsoft a rendere il gioco esclusiva: l’uscita, invece, arriverà regolarmente anche su PS4 e Nintendo Switch.

xbox game studios e3 2019

In futuro ci saranno altre grandi esclusive, come magari Gears 5, che sbarcheranno anche su altre piattaforme? Sull’argomento, il general manager per il marketing Aaron Greenberg pone un freno.

Come spiegato:

Tutti nostri studi interni, e anche i nuovi che si sono aggiunti ai precedenti, si concentreranno sul realizzare videogiochi per le nostre piattaforme. Non abbiamo in piano di espandere la nostra line-up di giochi esclusivi first-party ad altre piattaforme.

Proprio nel caso di specifico di The Outer Worlds, Greenberg ha confermato che Microsoft «ha onorato» la parola data in precedenza, visto che il gioco era già stato annunciato per tutte le piattaforme. In merito a Ori and the Blind Forest, invece, Greenberg ha spiegato che è stato sviluppato dall’indipendente Moon Studios, che aveva il desiderio di portare il gioco su Switch: «abbiamo pensato fosse una mossa sensata, quindi siamo felici di collaborare con loro per aiutarli a portare il gioco su Switch».

Qual è l’esclusiva Microsoft che, nei vostri sogni proibiti, vorreste vedere arrivare anche su un’altra piattaforma?

Fonte: Videogamer.com




TAG: Xbox Game Studios