Kinect sempre meno nei pensieri di Microsoft: niente adattatore incluso con Xbox One X

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 10 Ottobre 2017 - 0:00

Si avvia verso un silenzioso tramonto Kinect, la telecamera-dispositivo di Microsoft che venne inclusa in bundle con l’originale Xbox One, innescando così un prezzo più alto rispetto a quello della concorrenza e, per questo, qualche problemino sul mercato nel momento di lancio. Dapprima restia a rimuovere Kinect dalla confezione, Microsoft si decise in seguito che fosse la cosa giusta da fare—cosa che, peraltro, le consentì di abbassare il prezzo di listino di circa 100€.Con l’arrivo di Xbox One S e Kinect non più incluso come accessorio in dotazione alla console, la casa di Redmond decise di lanciare una promozione che, fino a marzo scorso, consentiva di ottenere gratis un adattatore che permettesse di collegare il dispositivo alla piattaforma.Questa stessa iniziativa, però, non sarà riproposta al lancio di Xbox One X, che quindi si allontana ulteriormente da Kinect: considerando l’avvento della realtà virtuale, gli sforzi di Microsoft per headset in realtà aumentata e il sempre più ridotto numero di giochi che sfruttano il dispositivo, saranno davvero pochi quelli disposti a pagare per l’adattatore da utilizzare sulla console potenziata, che non monterà nativamente una porta dedicata allo stesso Kinect.La decisione di Microsoft mette insomma in luce un ulteriore allontanamento dal dispositivo, sempre meno percepito come indispensabile per chi vuole godersi l’esperienza di gioco offerta dall’universo Xbox. Vedremo se la situazione subirà una nuova piega, in futuro, o se Kinect sia ormai destinato al suo tramonto. Se così fosse, si tratterebbe della seconda notizia simile in questi giorni, considerando che lunedì Microsoft ha anche ufficializzato i suoi cambi di piani per il mondo mobile, dichiarando morto Windows Phone. Fonte: Eurogamer.net




TAG: xbox one x