Juventus – Milan | Formazioni per il FUT Match

La Juventus è vicina all'ottavo scudetto consecutivo, mentre il Milan ha il difficile compito di ritrovare credibilità e certezze contro un ostico avversario; le pretese per un grande spettacolo ci sono tutte.

Rubrica
A cura di Marino Puntorieri - 6 Aprile 2019 - 10:19

L’anticipo di sabato del campionato di Serie A vede i riflettori puntati sul big match delle 18:00 tra Juventus e Milan, uno snodo fondamentale quanto meno per i rossoneri davanti all’ostacolo più difficile da superare e nel momento forse più delicato dell’intera stagione. Al netto degli infortuni sia da un lato sia dall’altro, siamo pronti ad analizzare, secondo le probabili formazioni, le condizioni delle due squadre basandoci sulle valutazioni aggiornate di FIFA 19 ULTIMATE TEAM, sbilanciandoci su qualche interessante considerazione finale.

Juve

Juventus 4-3-1-2

Dopo l’ennesima vittoria in casa del Cagliari, e complice la disfatta a sorpresa del Napoli, la corazzata bianconera si trova a 2 passi dall’aritmetica vittoria dell’ottavo scudetto consecutivo: una corsa che solo il Milan può eventualmente rallentare. Allegri, nonostante la proiezione alla doppia sfida con l’Ajax, è intenzionato a richiamare subito l’attenzione dei suoi giocatori per un match comunque impegnativo contro un avversario pronto a lottare fino all’ultimo minuto. In porta Szczesny (89) titolare assieme alla linea difensiva a 4 composta dai centrali Bonucci (86) e Rugani  (82), con Alex Sandro (88) e Cancelo (89) ai lati, mentre Chiellini rimane destinato a riposare in panchina. A centrocampo, la cabina di regia è affidata a Matuidi (85), supportato dai versatili Can (80) e Bentacur (76). Più dubbi sul reparto offensivo, invece, con Dybala (89) pronto a creare dalla trequarti e favorire gli inserimenti di Bernardeschi (82) e Kean (72), mentre Mandzukic  rimane in ballottaggio per un posto nella coppia d’attacco.

Milan

Milan 4-3-1-2

Dopo il pareggio amaro in casa contro l’Udinese, ed un solo punto raccolto sin dal Derby di ritorno, il Milan sembra essere tornato in difficoltà e con il serio rischio di ridimensionare i propri obiettivi in campionato. Dall’aggancio al terzo posto alla lotta per il fanalino di coda della Champions, con l’Atalanta a solo un punto di distanza, il passo è breve. Rimane ancora tutto da decidere e Gattuso è ben conscio delle possibilità date dalla sfida contro la prima della classe. In porta Reina (83) torna titolare causa infortunio di Donnarumma, supportato da una rinnovata linea difensiva composta da Abate (78), Musacchio (80), Romagnoli (84) e Laxalt (78). Il centrocampo a 3 è composto da Biglia (84), Bakayoko (83) e Calhanoglu (81) adattato a mediano, con i primi 2 essenziali per cercar di garantire fisicità e solidità nel contrasto della manovra avversaria. Torna Suso (88) titolare, questa volta da trequartista con più libertà di manovra a favore della coppia d’attacco nuovamente composta da Cutrone (77) e Piatek (82).

Un match sulla carta totalmente a favore della Juventus, con parametri delle valutazioni FUT tendenzialmente superiori in ogni reparto del campo. A ciò bisogna anche aggiungere il fattore stadio che può incidere sulla mentalità dei giocatori durante il match. Il Milan, dal suo canto, deve comunque aggrapparsi alle giocate di Suso e alla letalità sotto porta del bomber polacco per cercare di macinare qualche punto anche contro un avversario così ostico. Da monitorare il periodo di forma di Kean, con incursioni pericolosissime per la retroguardia rossonera, mentre fondamentale sarà il lavoro di sacrificio per entrambi gli interpreti del centrocampo.

Chi riuscirà ad avere la meglio in questo match di anticipo? La Juventus può seriamente mettere una (quasi) definitiva ipoteca sull’ennesimo scudetto, mentre il Milan ha bisogno di ritrovare la propria tenacia per non perdere quel quarto posto fino ad ora tanto faticosamente ottenuto.




TAG: fifa 19, ultimate team