Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

Tanti articoli e video recensioni, in settimana, da Code Vein a FIFA 20: vediamo tutto nella rubrica SpazioWeekly

SPAZIOWEEKLY
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 29 Settembre 2019 - 12:00

Era legittimo aspettarsi una settimana ricca – e così è stata. Naughty Dog ha ribattezzato il suo Outbreak Day come Outbreak Week, viste le tante novità arrivate in questi giorni per The Last of Us – Part II, ma non solo. I temi caldi sono stati numerosi e abbiamo abbondato con le video recensioni. Vediamo tutto, come sempre, nella rubrica del weekend, SpazioWeekly.

Il verdetto su FIFA 20

Il primo articolo che non dovete assolutamente perdere è la video recensione di FIFA 20, firmata dal nostro Paolo Sirio. Dopo aver sviscerato il titolo di EA Sports nella recensione in corso, il collega è arrivato al verdetto definitivo, dove ha passato al microscopio tutte le modalità – comprese FUT e Volta Football – del nuovo ambizioso videogioco calcistico.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

Il verdetto è sicuramente positivo, il gameplay è equilibrato e ben fatto, l’offerta abbondante, la manovra calcistica credibile, ma il ritmo è forse troppo serrato e il riciclo di alcuni asset, un po’ pigro, è da sottolineare.

Non così, Konami

È stato invece il collega Gianluca Arena a mettere le mani su Contra Rogue Corps, il ritorno del celebre franchise di casa Konami che ha sicuramente monopolizzato le attenzioni degli appassionati della saga. Purtroppo, le cose non sono per niente andate come ci saremmo aspettati o come i fan avrebbero sperato. Ci siamo infatti ritrovati di fronte a un progetto che dimentica in soffitta la qualità a cui il franchise aveva abituato, proponendosi con una IA inesistente, un level design scolastico e un comparto tecnico impresentabile.

Si salva solo la co-op locale, che riesce almeno a divertire – ma davvero poco altro. Il risultato, come immaginerete, ci ha lasciato con il cuore spezzato e con un voto tristemente basso.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

L’avvento dei Fantasmi in Rage 2

Domenico Musicò ha invece messo la firma sulla video recensione del primo DLC di Rage 2L’avvento dei Fantasmi. Grazie a questo contenuto, il titolo firmato dall’idillio tra Avalanche Studios e id Software riesce a proporre numerosi e graditi nuovi contenuti, in particolar modo una nuova storia legata alla fazione dei Fantasmi, appena introdotta.

Tuttavia, non si tratta di niente di particolarmente esaltante, dal punto di vista scrittorio, e non ci sono rivoluzioni: vi piacerà se avete amato il sistema di gioco e le sue meccaniche, perché rimarrà estremamente coerente e non aggiungerà particolari innovazioni rispetto al gioco base. Tenetene conto, in caso vi aspettasse qualcosa dal retrogusto diverso.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

La versione definitiva di Dragon Quest XI

È stato ugualmente il nostro iperattivo Domenico Musicò a darci il verdetto di SpazioGames su Dragon Quest XI S: Echi di un’era perduta – Edizione definitiva, l’appuntamento definitivo con il colossale gioco di ruolo firmato Square Enix. In questa sua versione per Nintendo Switch, il titolo mantiene intatta la sua qualità e, c’è da dirlo, ci fa battere forte il cuore con la sua modalità 16-bit, che strizza orgogliosamente l’occhio alle origini della saga.

Interessante il fatto che, senza limitarsi a un copia-incolla, Square Enix abbia anche voluto introdurre delle nuove missioni secondarie per arricchire l’esperienza offerta del gioco. C’è una palette forse meno ricca, nei colori così come appaiono su Switch, ma nel complesso il gioco rimane su livelli ottimi ed è assolutamente raccomandato dalla nostra redazione.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

La video recensione di The Surge 2

Sapete chi ha firmato la nostra video recensione di The Surge 2? Sì, è stato ancora Domenico Musicò. Nella sua approfondita analisi, il nostro collega ha sviscerato quanto ha da offrire il sequel del franchise di Deck13, mettendo in evidenza il fatto che il sistema di combattimento risulti approfondito, rispetto a quello del gioco precedente, anche grazie al nuovo sistema di parata direzionale.

Ottime le personalizzazioni delle build, che vi daranno più di una soddisfazione, così come i passi in avanti compiuti dal level design, molto più ricercato e gradevole – a volte, arrivando perfino ad esagerare, divenendo labirintico. Ci si poteva aspettare qualcosina di più dal punto di vista grafico e nel design delle sfide con i boss, ma il risultato è sicuramente positivo.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

I soulslike secondo Code Vein

Più implacabile di Andrea Belotti contro il Milan (lo scrive una tifosa rossonera, lasciatemi sola con il mio dolore, ndr), il nostro Valthiel ha infine messo la sua firma anche sulla video recensione di Code Vein, l’atteso videogioco che vuole proporsi nell’amato filone dei soulslike. Era sicuramente legittimo aspettarsi qualcosina di più, ma il nostro parere è positivo: prima di tutto, perché è interessante la possibilità di spaziare da una classe all’altra e, in secondo luogo, perché il sistema dei Codici Sanguigni propone una buona profondità al sistema di gioco.

All’altro lato, però, non sempre è facile orientarsi, quando dovete scegliere cosa sviluppare e come. I dungeon inciampano in un level design poco oculato e a tratti poco ispirato. In sintesi, insomma, parliamo di un gioco che ha i suoi difetti, ma che potrebbe fare per voi: vi raccomandiamo la video recensione integrale per farvi un’idea più precisa.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

Mamma li spoiler!

Abbiamo finalmente assistito all’annuncio della data d’uscita di The Last of Us – Part II, con un trailer che, senza nemmeno girarci troppo intorno, ci ha svelato che la povera Dina – la prima amica e poi compagna di Ellie – farà una fine non proprio desiderabilissima (o almeno così sembra) e che il buon Joel è ancora tra noi, pronto a seguirci in una nuova avventura.

Il collega Valentino Cinefra si è allora interrogato su un tema molto caro ai videogiocatori: il terrore degli spoiler. Anziché tenere per sé due aspetti così interessanti della storia, giocando sul filo dell’hype fino all’uscita, Naughty Dog ha deciso di mettere in piazza questi due elementi narrativi del suo più ambizioso videogioco di sempre. Perché? Ha fatto bene o ha fatto male? Ne abbiamo discusso in uno speciale che trovate al link di seguito.

Il momento di Code Vein e FIFA 20 – Gli articoli della settimana

La settimana è stata indubbiamente movimentata e ha posto il punto sui titoli calcistici della stagione, ora che è arrivato anche il nostro verdetto definitivo sull’atteso FIFA 20. Se il calcio non è nelle vostre corde, non perdete allora la recensione di Code Vein e le nostre riflessioni su quanto mostrato a tema The Last of Us – Part II.

SpazioGames vi augura buon fine settimana!




TAG: SpazioWeekly

OffertaBestseller No. 1