Homefront anticipa la storia

A cura di Mastelli Speed - 20 Dicembre 2011 - 0:00

Nella giornata di ieri l’opinione pubblica ha assistito allo sconcerto del popolo nord coreano dopo la morte del dittatore Kim Jong-il. Il pensiero, in ambito videoludico, torna inevitabilmente a Homefront.Questa, infatti, la sinossi del gioco distribuito da THQ:“Nel 2012, dopo solo un anno dalla morte di Kim Jong-il, leader nord coreano, il nuovo capo Kim Jong-un riunisce Nord e Sud Corea per formare la Grande Repubblica Coreana. Nel frattempo, l’influenza della Cina e degli Stati Uniti è in declino a causa della continua stagnazione economica, la guerra tra Iran e Arabia Saudita impoverisce i paesi delle necessarie scorte di petrolio, mentre i rifornimenti di gas provenienti dall’est Europa vengono azzerati da un accordo di “mutuo interesse” tra Ucraina e Russia. Gli Stati Uniti inoltre affrontano difficoltà interne, incluso il dibattito sulla secessione del Texas e una terribile epidemia; la Grande Repubblica Coreana, infine, annette il Giappone e territori dell’est Asia. Dal 2022, gli Stati Uniti affrontano estreme difficolta economiche e tumulti sociali, che culmineranno in un completo collasso del sistema”Insomma, si tratta pur sempre di un’opera di finzione, anche se è vero che la circostanza che dà il via all’intera vicenda del gioco, ovvero la morte del dittatore asiatico, coincide in modo quasi totale con quanto successo nella realtà.Speriamo che lo sviluppatore del gioco, lo studio Kaos Media, si sbagli…




TAG: homefront