Gli NPC di Watch Dogs Legion continueranno le loro vite, anche dopo che li recluterete

I londinesi protagonisti di Watch Dogs Legion avranno tutti una loro vita, che proseguirà quando non saranno impegnati con DedSec

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 12 Giugno 2019 - 15:02

La feature di Watch Dogs Legion che ha attirato le attenzioni della critica e dei videogiocatori di tutto il mondo è, indubbiamente, la possibilità di reclutare ogni NPC per vestire i suoi panni – con anche il rischio di andare incontro alla morte permanente. Su questo aspetto è tornato Kent Hudson, design director del gioco, che nel corso di un’intervista concessa ai colleghi britannici di GameReactor ha sottolineato che tutti gli NPC hanno una loro vita quotidiana – che proseguirà anche dopo essere stati reclutati, quando non saranno impegnati con voi con DedSec.

«Uno dei balzi in avanti che volevamo fare partiva da: ‘cosa succederebbe se tutti questi dettagli che il profiler ti mostrava sulle persone nei precedenti giochi fossero veri? Quelle informazioni sulle persone che uno conosce, su come vive, su dove lavora, da dove viene, cosa gli piace?’ Abbiamo ragionato su tutte queste cose» ha spiegato Hudson.

A quel punto, si è deciso che i profili degli NPC questa volta non dovevano solo essere presenti, ma reali: il giocatore, se lo volesse, potrebbe seguire un NPC per scoprire tutta la sua vita quotidiana, vederlo andare al lavoro, rientrare a casa, poi uscire magari a bere qualcosa con gli amici.

«Se avessi il tempo, potresti semplicemente stare lì a guardare qualcuno, seguendolo mentre va dal lavoro a casa, o mentre incontra i suoi amici in qualche locale. È come se il mondo già funzionasse così: quando porti qualcuno nel tuo team, continuerà a funzionare come funzionava prima. Non è stata una sfida singola, anche dopo che porti questi personaggi nella tua squadra, perché continueranno a vivere le loro vite, anche ora che lavorano per DedSec: continueranno ad andare al loro posto di lavoro, continueranno a incontrare i loro amici.»

«Le loro vite non si spegneranno perché sono in DedSec, non è che diventano parte di una milizia che vive in un bunker o qualcosa del genere. Tutti questi personaggi rimangono nel mondo» ha voluto precisare Hudson.

Vi ricordiamo che Watch Dogs Legion arriverà su PC, PS4 e Xbox One il prossimo 6 marzo 2020. Per la nostra prova da Los Angeles, fate riferimento a questo video.

Fonte: GameReactor.eu




E3 2019 con Spaziogames.it

TAG: e3 2019, ubisoft, Watch Dogs Legion