Fury Unleashed

Scatena la furia!

A cura di GamesForum - 12 Luglio 2020 - 14:34

Autore della recensione: Charlie

Fury Unleashed è un roguelike action platform sviluppato e pubblicato da Awesome Games Studio, un team polacco che ha impiegato 5 anni per portare a termine questo progetto e consegnarlo nelle mani dei giocatori di Switch, forte anche di un lungo periodo di early access su PC. Questo tempo ha giovato molto al gioco, arrivato su console in forma smagliante.

Un autore in crisi

Il protagonista del gioco è Fury, un eroe in lotta con diverse fazioni per non meglio precisati motivi, che dovrà percorrere i vari mondi di gioco per aiutare il suo autore, John Kowalsky, a ritrovare la verve creativa perduta. In realtà quest’ultimo è il vero protagonista: alla fine di ogni livello la storia si dipanerà poco a poco, anche attraverso alcune divertenti schermate che simulano conversazioni sul cellulare avvenute con amici e fans di Kowalsky. Fury in fin dei conti non è qui per raccontare la sua, di storia. Del resto è solo un avatar di cui potremo decidere sesso e aspetto fisico. Fury è qui per disintegrare ogni forma di vita che si frapponga fra sé e l’inevitabile resa dei conti, proprio come i giocatori che ne assumeranno il controllo. Infatti, Fury Unleashed si lascia giocare piuttosto piacevolmente grazie al suo ritmo elevato e un gameplay particolarmente fluido che, unitamente allo stile grafico e dei controlli impeccabili, tiene incollati per svariate decine di ore.

Chi muore ricomincia

Per i meno avvezzi, l’impostazione roguelike presuppone mappe di gioco generate casualmente e una difficoltà elevata, che impone al giocatore di padroneggiare al meglio i controlli, imparare a conoscere il comportamento di ogni singolo nemico nonché il modo migliore di sbarazzarsene e, più in generale, di imparare dai propri errori. Tutti questi elementi sono presenti in Fury Unleashed e gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro, con algoritmi in grado di generare mappe sempre interessanti e l’utilizzo del “soft permadeath”. Dopo aver alzato bandiera bianca, infatti, oltre alla maggiore conoscenza dei nemici e dei numerosi boss disseminati lungo le 3 ambientazioni di gioco, si potrà investire l’inchiostro ottenuto dai nemici eliminati (in altre parole, i punti esperienza) per aumentare di livello in modo permanente, così guadagnando dei punti abilità da utilizzare in un classico “albero” e ripartire daccapo ogni volta più forti e attrezzati. Partita dopo partita i miglioramenti si faranno sempre più evidenti e sarà opportuno assegnare i punti abilità in modo oculato. Questo sistema, insieme a una buona varietà di armi e nemici, è particolarmente stimolante e, sebbene la sfida sembrerà impossibile all’inizio, poco a poco si acquisirà sempre più fiducia nei propri mezzi e si riceveranno grandi soddisfazioni.

Fury Unleashed

Parola d’ordine: combo!

Dicevamo che Fury Unleashed non è un gioco facile, tutt’altro, ma il sistema di controllo offerto dagli sviluppatori mitiga le frustrazioni iniziali rivelandosi molto riuscito e facile da governare, anche grazie ad una fluidità superiore alla media. All’interno dei livelli, sviluppati sia in orizzontale sia in verticale, muovere Fury e districarsi tra nemici e trappole risulterà sempre piacevole. Il sistema di sparo sfrutta il secondo stick analogico per mirare, mentre quasi tutti i tasti del controller sono utilizzati: uno per l’uso di un’arma da taglio, uno per il salto, uno per le granate e così via. La possibilità di effettuare doppi salti e una sorta di “dash”, utile anche a percorrere i livelli a tutta velocità, conferiscono al gameplay un ritmo serratissimo. Tutto è retto da un sistema di combo, una meccanica centrale nell’economia di gioco, per cui all’uccisione di un nemico si avvierà un timer visibile a schermo, che sarà ripristinato ogni volta che ne uccideremo un altro o distruggeremo una cassa, o ancora entreremo in contatto con qualcuno dei numerosi NPC all’interno dei livelli. Raggiungere combo elevate di uccisioni non è solo esaltante a livello visivo e sonoro (la musica si farà via via più incalzante), ma è importantissimo per ottenere maggiori quantità di punti esperienza e soprattutto punti vita, merce altrimenti rara. E’ possibile infilare combo davvero lunghissime grazie ad alcune scelte che mirano in quella direzione: gli scudi, che verranno accumulati fino ad un massimo di 3 e serviranno ad impedire di spezzare la combo appena si verrà colpiti dai nemici, e un sistema di “fast travel”, fondamentale per raggiungere istantaneamente stanze ancora inesplorate e non rischiare l’azzeramento del timer e, di conseguenza, della combo. E’ un sistema di rischio e ricompensa che garantisce una discreta dose di adrenalina in ogni partita e si combina perfettamente con l’imprevedibilità data dal RNG, il sistema tipico dei giochi con struttura roguelike.

Fumetto animato

Visivamente, Fury Unleashed utilizza uno stile cartoon che ben si sposa con le premesse del gioco, quelle cioè di interpretare un personaggio dei fumetti in un mondo che prende vita. Non è un candidato al premio per la miglior grafica, ma certamente non sfigura grazie a un design dei nemici ispirato e ambientazioni allo stesso tempo dettagliate e semplici, che non impediscono di avere sempre chiaro ciò che accade a schermo, anche durante le fasi più caotiche. L’accompagnamento musicale è poco più che sufficiente, con brani che non restano impressi. Quanto alle performance, questa versione per Nintendo Switch brilla per qualità visiva, anche in modalità portatile, mentre il frame rate si mantiene solido in ogni circostanza, con un target ancorato a 60 fps.

+ Gameplay fluido e controlli perfetti
+ Sistema combo driven ben congegnato
+ Ottima varietà di nemici e tanti boss
- La longevità non raggiunge le vette di altri giochi simili
- Personaggio principale anonimo

8.0

Fury Unleashed, nell’ambito dei giochi con impostazione roguelike, siede orgogliosamente accanto a mostri sacri quali Enter the Gungeon e Dead Cells, ed è il miglior elogio che gli si può rivolgere. Con un sistema di controllo estremamente soddisfacente, una struttura basata sulle combo che tiene incollati e un senso di progressione che invoglia a migliorare, Fury Unleashed è una gradita sorpresa e merita un posto nella collezione digitale degli amanti del genere action platform.




TAG: Awesome Games Studio, Fury Unleashed, nintendo switch