Fortnite Battle Royale, Epic fa causa a due cheater

A cura di Paolo Sirio - 12 Ottobre 2017 - 0:00

Epic Games fa molto sul serio in materia di cheating e, dopo le avvisaglie di pochi giorni fa, è passata alle maniere forti, facendo causa a due utenti accusati di aver violato i termini di servizio e la EULA con trucchetti su Fortnite Battle Royale.Lo studio di Tim Sweeney ha registrato una citazione presso una corte federale del North Carolina, accusando due cheater cui fa riferimento come Mr. Broom e Mr. Vraspir.Entrambi sono stati chiamati in causa per la loro associazione con un sito che attira persone desiderose di ottenere vantaggi in-game, più volgarmente cheat, sul nuovo titolo di Epic. Rischiano di dover pagare fino a 150.000 dollari di multa.Giusto la scorsa settimana vi avevamo dato conto di una dichiarazione del community coordinator Nathan Mooney, che aveva rivelato come migliaia di cheater fossero già stati bannati.“Lavoriamo costantemente contro sia i cheater che chi fornisce cheat. Stiamo esplorando ogni misura per assicurarci che questi cheater vengano rimossi dal gioco”, era stato il commento di Mooney. Parlando di cose molto più piacevoli, Fortnite Battle Royale ha già raggiunto quota 10 milioni di giocatori da quando è uscito in forma gratuita. Un segnale di salute importante sia per il gioco che per il genere inaugurato da PUBG.Per saperne di più sul titolo di Epic, vi rimandiamo alla nostra scheda dedicata.Fonte: USGamer




TAG: fortnite