Fortnite a quota 7 milioni di utenti: arrivano duo e rifornimenti

A cura di Paolo Sirio - 4 Ottobre 2017 - 0:00

Fortnite ha ingranato alla grande dopo l’uscita della modalità Battle Royale gratuita, che tanto ha fatto discutere ultimamente. Epic Games ha infatti annunciato che sono ben 7, adesso, i milioni di giocatori che hanno preso parte al titolo per PC, PS4 e Xbox One. Un aumento che in molti davano per scontato, vista la popolarità di questo nuovo filone inaugurato da PUBG e il suo approdo gratis su un titolo precedentemente disponibile solo a pagamento.Per celebrare questa nuova milestone, lo studio di Tim Sweeney ha introdotto i duo, per i quali si stava aspettando di avere un numero congruo di giocatori attivi, e i supply drop, rifornimenti che pioveranno dal cielo con oggetti rari e attireranno attenzioni… indesiderate alle quali sopravvivere. Ha fatto molto discutere, dicevamo, l’arrivo della modalità Battle Royale su Fortnite, dal momento che questa ha fatto immediatamente seguito all’esplosione di PlayerUnknown’s Battlegrounds ‘stravolgendo’ il design iniziale del titolo Epic. Un modo di cavalcare l’onda e un po’ copiare, usando un termine forte, che a Bluehole non è piaciuto affatto.“Abbiamo avuto una relazione continua con Epic Games nello sviluppo di PUBG, dal momento che loro sono i creatori dell’Unreal Engine 4 che abbiamo usato su licenza per il gioco”, aveva spiegato Chang Han Kim, vice presidente di Bluehole. “Dopo aver ascoltato il feedback crescente della nostra community e revisionato noi stessi il gameplay, siamo preoccupati della possibilità che Fortnite stia replicando l’esperienza per la quale PUBG è noto”. “Abbiamo anche notato che Epic Games si riferisce a PUBG nella promozione di Fortnite presso la sua community e nelle comunicazioni con la stampa. Di questo non ne ha mai parlato con noi e non pensiamo sia giusto“. In un secondo momento era arrivata una precisazione circa il movente del fastidio di Bluhole, da attestare – veniva svelato – alla partnership con Epic che avrebbe potuto non portare ai frutti sperati in materia di miglioramenti sull’Unreal Engine adoperato da Battlegrounds e ai riferimenti troppo espliciti della casa di Unreal Tournament al gioco originale.Per il momento, almeno pubblicamente, non ci sono stati ancora sviluppi di rilievo. Nel frattempo, se volete saperne di più, vi invitiamo a consultare la nostra prova dell’early access di Fortnite.




TAG: fortnite