FIFA 18 su Switch: sia gioco appositamente sviluppato che evoluzione di FIFA 17, per Digital Foundry

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 7 Ottobre 2017 - 0:00

Gli esperti del canale Digital Foundry hanno messo le mani su FIFA 18 in versione Nintendo Switch, prendendo così in analisi il comparto tecnico e le performance del gioco sulla console di casa Nintendo.Secondo quanto emerso, ci troviamo di fronte ad un progetto che è sia appositamente sviluppato, sia molto simile ad un’evoluzione di FIFA 17, sia fratello di quel FIFA 18 che gira contemporaneamente su Xbox 360.Secondo gli esperti, anche per via dei contenuti, il gioco somiglia più alla versione su Xbox 360, che a quella su Xbox One: «l’offerta fatta al giocatore è molto solida, anche se non offre proprio l’esperienza completa di FIFA 18. Ad esempio, non ci sono le Squad Battle o le leghe del weekend in Ultimate Team, mentre nella carriera non ci sono le negoziazioni e le clausole rescissorie. Inoltre, sono presenti meno condizioni climatiche e meno schemi per la formazione. Inoltre, bisogna prendere in considerazione il modo in cui si gioca a tutti gli effetti: il ritmo è molto più veloce di quello di FIFA su console di attuale generazione, mentre l’AI commette più errori in fase di passaggio. Il gioco su Switch dà molto più la sensazione di un FIFA 17 rifinito piuttosto che di un suo successore. In questo senso, somiglia molto più a FIFA 18 su Xbox 360.»Per quanto riguarda il comparto grafico, anche in questo caso si parla di ibrido tra vecchio e nuovo: le sequenze pre-match ed i replay, ad esempio, sarebbe identici nelle impostazioni di camera tra Switch e Xbox 360. Gli asset sarebbero presi dalla Legacy Edition dello scorso anno, sia negli stadi che nei giocatori che nelle animazioni.Migliori invece i volti dei giocatori stessi, che secondo gli esperti sono più vicini a PS4 e Xbox One che non a quanto si veda su Xbox 360. Lavoro ben fatto anche sugli shader e sulle luci, che risultano più profondi su Switch che su Xbox 360. Risultati migliori anche per il manto erboso del campo da gioco, migliorato anche in post-processing. Per questi motivi, secondo Digital Foundry, «la versione Switch si posiziona da qualche parte a metà strada tra la Legacy Edition di Xbox 360 e le release principali su PS4 e Xbox One.» Nel complesso, per gli esperti, gli aspetti tecnici definiscono che «FIFA 18 è una release intrigante su Switch, che dimostra la capacità della console di offrire un ottimo miglioramento rispetto alle console di scorsa generazione in molti aspetti, anche se in qualche modo manca della forza trainante che sarebbe stata necessaria per uno scale-down di Frostbite Engine.»Vi ricordiamo che FIFA 18, oltre che su Nintendo Switch, è disponibile su PC, PS4, Xbox One, Xbox 360 e PS3. Per tutti i dettagli sul calcistico firmato da EA Sports, fate riferimento alla nostra scheda. Se, invece, siete a caccia della video recensione, potete trovarla a questo link.Fonte: Eurogamer.net




TAG: fifa 18