EA non ci sta: non è vero che abbiamo inserito la difficoltà dinamica in FIFA

EA Sports risponde alle accuse di modificare in corso la difficoltà delle partite in FIFA per favorire o sfavorire il giocatore

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 18 Giugno 2019 - 14:22

Da tempo, i giocatori della serie FIFA accusano EA Sports di aver integrato all’interno del suo calcistico un sistema di difficoltà dinamico – effettivamente brevettato da Electronic Arts – in maniera tale da sfavorire o favorire il giocatore nell’arco di svolgimento di una partita.

EA ha deciso di rispondere ufficialmente alle accuse attraverso il suo community manager, che sul forum ufficiale del gioco di calcio le ha rispedite al mittente, spiegando che un tale sistema non è stato mai integrato in FIFA.

fifa 19 new cover

Il messaggio recita:

Abbiamo sentito le vostre preoccupazioni in merito al nostro brevetto relativo a un sistema di aggiustamento dinamico della difficoltà e volevamo confermarvi che non viene utilizzato in EA Sports FIFA. Non utilizzeremmo mai questo sistema per avvantaggiare o penalizzare un gruppo di giocatori contro qualsiasi altro. Questa tecnologia è stata progettata per capire come potremmo aiutare dei giocatori che stanno avendo delle difficoltà in alcune aree di un titolo, per dare loro la possibilità di andare avanti.

In chiusura al messaggio, EA ha fatto sapere che non accetterà ulteriori supposizioni sull’argomento, motivo per cui non ci sarà più spazio per topic a tema sui suoi forum.

Il prossimo episodio della serie calcistica, FIFA 20, è atteso per il 27 settembre su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch. Lo abbiamo provato all’E3, riferendovi tutti i dettagli sulla nuova modalità Volta Football.

Fonte: FIFA




TAG: breaking news, EA Sports, fifa 19, FUT