Recensioni degli utenti 1 min

Drizzlepath Deja Vu

Echi di vite passate

Questo è un contenuto creato dalla community degli utenti del forum di SpazioGames.it e pertanto non è rappresentativo della testata giornalistica SpazioGames.it, né della sua redazione.

Non è facile parlare di Drizzlepath Deja Vu, un titolo che tratta tematiche molto profonde come solitudine, paura, mancanza di fiducia e altri temi, molto, molto seri.

Se da un lato l’esperienza può essere davvero molto introspettiva e far pensare e riflettere su molte delle tematiche sopraenunciate, trattandole in modo impegnato e convincente, con una buona voce narrante, dall’altro però si ha un’approssimazione su tutto il resto, dato che, ad esempio, il gameplay non esiste. Esatto, non si fa altro che camminare e stop, non si interagisce neanche con nulla, si può impostare anche la camminata automatica.

Il gioco parte sulla riva di un mare e appena si esce dall’acqua la voce di cui prima comincia a narrare la vicenda e noi non faremo altro che camminare e camminare: può risultare rilassante, certo, ma alla lunga, per molti, questa struttura interattiva potrebbe venire a noia nel giro di poco. Drizzlepath Deja Vu è il classico gioco non per tutti.

La corta durata del titolo, che si attesta intorno all’ora di gioco circa, anche meno se si usa una guida, forse a questo giro è un punto a favore, perché tirare per le lunghe un titolo come questo vorrebbe significare allungare inutilmente il tutto.

Parlando di direzione artistica, le ambientazioni non sono nulla di che, anche se qualche scorcio molto affascinante è presente. Per quanto riguarda il sonoro, invece, possiamo considerarlo promosso perché il doppiaggio è molto buono e il sound design e i rumori ambientali, in particolare i rumori di fondo di animali e onde del mare, fanno il loro egregio lavoro, rendendo il tutto molto più immersivo.

VOTO: 6

Nel complesso Drizzlepath Deja Vu è un titolo interessante che tratta tematiche serie, ma non è un gioco per tutti, a causa della mancanza di gameplay nel senso più comune del termine. Plauso per il comparto sonoro, in particolare la voce narrante, che è veramente ben fatto. Nel complesso è un esperienza, secondo me, da provare perché è davvero molto, ma molto particolare.

Pro

  • Esperienza molto peculiare
  • Comparto sonoro

Contro

  • Non ha gameplay