DAZN, problemi tecnici durante il debutto con Lazio – Napoli: il commento ufficiale

A cura di Paolo Sirio - 19 Agosto 2018 - 0:00

Quella di sabato 18 agosto 2018 è una data storica per lo sport e l’intrattenimento in Italia: DAZN ha infatti trasmesso, alle ore 20:30, la prima partita di calcio in esclusiva attraverso Internet, in streaming come per una serie TV o un film.L’entusiasmo per questa svolta digitale, che come vi abbiamo raccontato si perpetuerà in tre partite di Serie A a giornata, è stato tuttavia funestato da alcuni (prevedibili, a dirla tutta) inconvenienti tecnici.In tanti hanno lamentato singhiozzi e continui buffering durante la diretta, per non parlare dei cali della qualità dello streaming dovuti ad un tentativo della piattaforma di mantenere un segnale stabile o, nei casi più gravi, persino momenti di schermo completamente nero.Ciò non è dovuto necessariamente alla connessione degli utenti, come si potrebbe pensare, bensì all’infrastruttura di DAZN che si è trovata a fronteggiare l’evento più seguito di sempre sulla propria piattaforma (al fischio d’inizio in Italia ma già collaudata all’estero). Alle facili ironie della rete e ai consumatori furenti a dir poco, nonostante il primo mese gratuito, l’emittente ha risposto prima con un lungo silenzio e poi, come racconta Gazzetta.it, con una breve dichiarazione.“Abbiamo riscontrato un rilevante incremento delle registrazioni e degli accessi a ridosso del calcio di inizio”, hanno fatto sapere da DAZN. “Alcuni utenti hanno registrato delle interruzioni. Siamo prontamente intervenuti risolvendo la situazione nel minor tempo possibile”.Stasera, ore 20:30, si replica con Sassuolo – Inter e Parma – Udinese, altri due eventi che avranno una cassa di risonanza (soprattutto il primo) imponente: un banco di prova nonché una chance di rivincita a stretto giro per la piattaforma. Filerà tutto liscio?




TAG: DAZN